Sei in: Home » Articoli

Intervento del Garante sulla privacy in materia di pignoramento dello stipendio

Il Garante per la riservatezza, con la newsletter dello scorso 10 marzo, ha sanzionato la dicitura ?pignoramento? sul cedolino dello stipendio. Tale parola andrÓ dunque eliminata e sostituita con altre espressioni (ad esempio ?altre trattenute?) comunque idonee a rendere comprensibile la voce, ma nello stesso tempo pi¨ generiche, in modo da non consentire ai terzi di venire immediatamente a conoscenza della difficile situazione in cui versa il lavoratore. Sempre per salvaguardare i delicati aspetti della sfera privata del lavoratore, sul cedolino non si potrÓ pi¨ indicare neppure la specifica causale del pignoramento, dovendo lo stesso limitarsi a riportare le sole notizie indispensabili a documentare al dipendente le diverse voci relative alle competenze e alle trattenute.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(21/03/2002 - Marina Demaria)
Le pi¨ lette:
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'Ŕ dietro e chi ci guadagna
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietÓ
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione Ŕ abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio Ŕ stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF