Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Cassazione: è codifensore e non solo domiciliatario l'avvocato che sottoscrive atti redatti da altro collega

avvocati id8859
Un avvertimento a tutti gli avvocati che svolgono il ruolo di "dommiciliatari" arriva dai giudici della Corte di Cassazione. Con la sentenza 6847/2012 depositata il 7 maggio, gli Ermellini ricordano che chi sottoscrive gli atti, anche se materialmente redatti da un altro collega, deve considerarsi a tutti gli effetti come codifensore e non solo come un mero procuratore domiciliatario. Quello che conta infatti, spiega la corte, è l'assunzione di responsabilità che viene appunto con la sottoscrizione. Se dalla procura a margine dell'atto di citazione l'avvocato viene indicato come codifensore, il fatto che in concreto l'attività prestata sia stata solo quella di procuratore domiciliatario non basta a "derubricare" la sua attività. Nel caso di specie la corte ha ricordato che il professionista benché si sia limitato sottoscrivere atti redatti dalla collega, è stato comunque presente ad alcune udienze e, si deve considerare che la prestazione professionale non si esaurisce nello svolgimento di singole attività professionali, ma consiste invece nell'assunzione della responsabilità professionale, anche in termini di strategia processuale e di linea difensiva, che da dette attività scaturisce.
Consulta testo sentenze n. 6847/2012
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(28/05/2012 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Ddl salvaciclisti: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanza
» Catasto: è gratuita la consultazione delle visure
» PAS: non è una patologia ma un comportamento illecito
» WhatsApp: solo 2 minuti di tempo per cancellare i messaggi
» Diritto di famiglia: è possibile imporre al minore di frequentare l'altro genitore?
In evidenza oggi
Equitalia: senza prova della notifica delle cartelle la procedura esecutiva è nullaEquitalia: senza prova della notifica delle cartelle la procedura esecutiva è nulla
Migranti: i minori non potranno mai essere respinti. Ok alla nuova leggeMigranti: i minori non potranno mai essere respinti. Ok alla nuova legge
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF