Sei in: Home » Articoli

Cassazione: il viaggio di nozze è 'irripetibile'. Se ci sono disservizi si ha diritto al risarcimento danni

coppia innamorati luna nozze matrimonio
Quando si parte per una luna di miele, si sa, non si vogliono trovare sorprese. Se quindi ci sono dei disservizi durante il viaggio di nozze si ha diritto ad essere risarciti del danno per "vacanza rovinata". E quanto chiarisce la Corte di Cassazione che ha confermato una decisione dei giudici di merito di riconoscere un risarcimento danni ad una coppia che era partita per la Polinesia francese in viaggio di nozze. Durante il viaggio i novelli sposi avevano riscontrato una serie di disservizi e quindi al loro rientro al rientro avevano chiesto chiesto al tour operator di essere risarciti del danno. Sin dal giudizio di primo grado alla copia veniva accordato un risarcimento danni e il caso finiva quindi in Cassazione dove i giudici di Piazza cavour hanno convalidato la condanna sottolineando anche la "irripetibilità" del viaggio di nozze. La decisione è della terza sezione civile della Corte (sentenza 7256/ 2012) che peraltro ricorda che per ottenere il risarcimento da vacanza rovinata è necessario che si verifichi il "superamento della soglia minima di lesione" e tale soglia deve ritenersi certamente superata nel caso di una luna di miele costellata di disservizi.
Vai al testo della sentenza 7256/ 2012
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(14/05/2012 - N.R.)
Le più lette:
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Cassazione: non presentarsi all'udienza è remissione tacita di querela
» Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
In evidenza oggi
Omicidio stradale: arriva una nuova riformaOmicidio stradale: arriva una nuova riforma
Scuola: addio alle sospensioni, per gli indisciplinati ci sono i lavori socialmente utiliScuola: addio alle sospensioni, per gli indisciplinati ci sono i lavori socialmente utili
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF