Sei in: Home » Articoli

Esodati e pensione di reversibilitÓ - Lettere di MAXBUONANNO, MARINA, ViVi, ADRIANA MASTROENI e ANTONIO RUBINO

bollette calcolatrice spesa rincari
POSTA e RISPOSTA n. 305 ospita alcuni contributi eterogenei. 1. Quello di maxbuonanno@gmail.com mi giunge alle h.18:47 del 3 maggio 2012: "Perfetto l'articolo, Gli esodati avevano diritti non rispettati e i partiti non avevano diritti sui finanziamenti e hanno agirato il referendum, ormai lo stato di diritto non c'Ú pi¨ e con lui Ŕ andato via anche la credibilitÓ dello stato Italiano, poveri esodati ne conosco qualcuno e le loro situazioni sono veramente tragiche Un bancario". 2. Sull'argomento delle pensioni di reversibilitÓ interviene MARINA da Milano alle h.13:32 del 3 maggio 2012 dall'account di posta LUNA1973@HOTMAIL.IT: "Io sono pi¨ che favorevole alla proposta illustrata, magari si valutasse in modo coerente e corretto la pensione di coloro che lavorano tanto e che cercano di correre contro il tempo per star dietro alla famiglia.
Anche i miei genitori han sempre lavorato tantissimo e han dovuto per forza di cose dedicarci pochissimo tempo e purtroppo ora che mamma Ŕ rimasta sola si vede decurtata sempre pi¨ la sua pensione per le continue tasse, e in pi¨ si vede decurtata anche la pensione di reversibilitÓ del papÓ, a "causa" dell reddito derivante dalla casa che si son costruiti senza l'aiuto di nessuno e con mille sacrifici. Mi auguro che si arrivi ad attuare una proposta cosý valida. Divulgatela il pi¨ possibile!! Saluti Marina (da Milano)". 3. Sul medesimo tema VIVI mi scrive alle h.10:54 del 3 maggio 2012 dall'indirizzo di posta elettronica gbvivenzi@gmail.com: "Concordo perfettamente con la tesi sostenuta dalla sig.ra Barbieri. O si parla di diritto o si parla di interesse (dello stato). Di fatto Ŕ una sottrazione di uno "stipendio" differito. O la aboliamo per tutti o non si vede la "ratio" per cui chi ha pi¨ versato debba essere danneggiato. Se i versamenti non fossero obbligatori uno potrebbe scegliere fra le opzioni di una polizza vita/pensionistica;ognuno sarebbe responsabile delle proprie scelte, ma se mi obblighi e poi mi togli i vantaggi derivanti da miei sacrifici.... non solo l'operazione Ŕ eticamente condannabile ma se fosse una compagnia privata sarebbe, a mio modesto avviso penalmente perseguibile.
ViVi". 4. Stesso argomento reversibilitÓ: l'intervento di ADRIANA MASTROENI perviene alle h.18:19 del 2 maggio 2012 dall'account di posta mastroeniadriana@gmail.com: "Questo Ŕ un problema grosso e mi fa troppa rabbia il fatto che pochi ne parlano e che nessuno fa niente. La mia pensione di reversibilitÓ, giÓ bassissima perchŔ mio marito Ŕ deceduto a trentottoanni, mi Ŕ stata dimezzata in quanto la mia pensione netta supera il tetto stabilito. Solo per questo tipo di pensione Ŕ rimasto il vincolo del cumulo vorrei sapere perchŔ. Forse se fossimo di pi¨ a fare sentire la questione e a portarla all'attenzione del governo qualcosa si potrebbe muovere. Grazie Adriana Mastroeni". 5. Sempre sul medesimo tema alle h.22:07 del 2 maggio 2012 dall'utenza antoniorubino@iol.it: "SONO COMPLETAMENTE D'ACCORDO. So di altri casi di persone marito e moglie che non hanno MAI pagato contributi di nessun genere e adesso entrambi prendono la pensione sociale. Vivono in casa regalata dal padre del marito al nipote minorenne e loro ci vivono senza pagare affitto.E a noi ce li tolgono e/o diminuiscono per la sussidiaretÓ E loro non devono fare la sussidiarietÓ? Politici del c....andate a quel paese.......ma non il nostro". Grazie a tutti e cinque i lettori protagonisti di questa puntata!
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(04/05/2012 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilitÓ civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le pi¨ lette:
» Diritto all'indennitÓ di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Telefonia: Vodafone e 3 dovranno rimborsare i clienti
» Tribunale di Milano: i redditi in nero del marito non contano ai fini dell'assegno alla ex
» Avvocati: sanzioni fino a 30mila euro per chi non identifica i clienti
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF