Sei in: Home » Articoli

MULTE e soprusi degli AUSILIARI del traffico

computer telematico chat
POSTA e RISPOSTA n. 298 torna, dopo molto tempo, sul tema delle multe con la lettera, giunta alle h. 14:33 del 22 aprile 2012, dall'account di posta ondazzurra@gmail.com: "Egr. Avvocato, io purtroppo sono vittima, come tanti altri, non solo dell'ignoranza degli ausiliari in materia di Codice della Strada, ma anche della loro prepotenza. Pur avendo esposto sul cruscotto della mia vettura (parcheggiata all'interno delle strisce blu su carreggiata senza rientranze) le ragioni per cui non esponevo il tagliando della sosta, mi sono trovata la multa. Ma non ho intenzione di arrendermi; se è giusto che io paghi, pagherò, altrimenti non vedo perchè dovrei farlo. Ora ho 3 verbali di infrazione per lo stesso motivo: parcheggio all'interno delle strisce blu senza esporre il tagliando? Farò ricorso e le farò sapere come è andata.
Intanto la ringrazio per la pubblicazione del suo articolo che è il solo che si esprima con chiarezza in proposito. Grazie avv.Storani!" - Grazie a Te, Ondazzurra, per averci scritto ed aver trovato utili i nostri suggerimenti. L'apprezzamento del nostro pur umile lavoro è fonte di grande soddisfazione per tutto lo staff di Studio Cataldi, a cominciare dal nostro Direttore.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(27/04/2012 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietà
» Isee: il software Inps per calcolarlo online
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF