Sei in: Home » Articoli

Ministero del lavoro: parte le distribuzione dell'opuscolo su sui diritti dei lavoratori affetti da patologie invalidanti

lavoro infortuni
Il ministro Fornero e la consigliera nazionale di parità Servidori hanno presentato durante una conferenza stampa un opuscolo intitolato “Patologie oncologiche e invalidanti – Quello che è importante sapere per le lavoratrici e i lavoratori”. L'opuscolo all'obiettivo di fornire informazioni ai lavoratori affetti da patologie oncologiche su quelli che sono i propri diritti e quelli dei propri familiari. La pubblicazione tratta, tra le altr cose, dei i congedi, del diritto al part-time, dei sostegni economici, delle tutele legate ai contratti collettivi e dei passi da fare per la domanda di invalidità civile. Il ministro Fornero ha sottolineato quanto sia importante che la patologia non comporti discriminazioni sul lavoro. Sono già pronte 15.000 copie che saranno distribuite nei luoghi di lavoro nelle strutture sociosanitarie. Il ministro dichiara che l'obiettivo è di arrivare a tutti i lavoratori in modo che si possa dare un aiuto ai malati per sentirsi meno soli. La pubblicazione è stata redatta dal Tavolo di coordinamento nazionale costituito della Consigliera Nazionale di parità, dalle Associazioni di Volontariato FAVO, AIMaC e KOMEN ITALIA e dalle Organizzazioni Sindacali CGIL, CISL, UIL, UGL e CONFSAL.

L'opuscolo è disponibile in pdf nel sito del governo all'indirizzo:
http://www.governo.it/backoffice/allegati/67764-7624.pdf
Qui sotto anche la versione sfogliabile online:

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(21/04/2012 - N.R.)
Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Lotteria degli scontrini in arrivo
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Papa: ci vuole un "grande coraggio" oggi per sposarsi
In evidenza oggi.
Charlie Hebdo: esercizio del diritto di satira o lesione della dignità delle vittime?
Alcune considerazioni di Gino M.D. Arnone relative al macabro accostamento pietanze-morti sono tuttora valide dopo l'ennesima, ripugnante vignetta del settimanale satirico
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF