Sei in: Home » Articoli

INAIL: reso noto il calendario per l'invio telematico delle domande per la realizzazione di interventi in materia di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro

tastiera computer id9461
L'INAIL, in data 16 aprile 2012, ha reso noto il calendario per l'invio telematico delle domande relative ai 205 milioni di finanziamenti messi a disposizione a favore di tutte le aziende italiane interessate alla realizzazione di interventi in materia di prevenzione. Il 7 marzo scorso si è conclusa la prima fase della procedura ISI INAIL 2011, iniziata il 28 dicembre 2011, durante la quale, le imprese hanno potuto procedere alla compilazione online della domanda, cui è stato assegnato un codice identificativo. Per accedere alla fase conclusiva dell'invio telematico tutti i progetti hanno dovuto superare una valutazione sulla base di una griglia di parametri predeterminati relativi alla dimensione aziendale, alle percentuali di lavoratori beneficiari, all'efficacia dell'intervento, al settore produttivo più rilevante a livello regionale, alla maggiore gravità della causa d'infortuni (o fattore di rischio per le malattie professionali) che mirano a eliminare o prevenire. Nella prima fase dell'Operazione Incentivi sono state circa 25.000 le aziende che hanno inserito i propri progetti per un ammontare di risorse richieste cinque volte superiore a quello a disposizione L'Istituto, precisando che il contributo verrà assegnato per ordine cronologico di invio della domanda nei giorni fissati, detti “click day”, sottolinea che per consentire il migliore svolgimento delle operazioni, la gara a sportello è stata suddivisa in tre giornate, previste per il 26, 27 e 28 giugno, durante le quali - secondo modalità tecniche che saranno rese note entro il 15 giugno - le imprese potranno collegarsi al portale dell'Istituto per inviare il codice identificativo attribuito alla loro domanda.
L'INAIL ricorda infine che la procedura per l'attribuzione dei fondi è totalmente informatizzata proprio per rispettare i maggiori livelli di correttezza, obiettività della valutazione e maggiore rapidità rispetto alle procedure tradizionali con commissione giudicatrice. La procedura prevede, ancora, che le imprese ammesse dopo l'invio telematico trasmettano la documentazione con posta elettronica e, ove possibile, utilizzino anche la firma digitale; modalità questa adottata dall'INAIL per avviare un "circolo virtuoso" con la propria utenza e consolidare un "dialogo" che si avvalga delle più moderne tecnologie dell'Ict nell'erogazione dei propri servizi e nelle comunicazioni.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(18/04/2012 - L.S.)
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Diritto all'indennità di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF