Sei in: Home » Articoli

Agroalimentare, maggiori incassi per 8,3 mld di euro. Per Federconsumatori c'è aumento ingiustificato dei prezzi

mercato consumi frutta crisi codacons
Federconsumatori ha recentemente denunciato il diffuso fenomeno di speculazione registrato nel campo agroalimentare e ora, attraverso un comunicato stampa, definisce un “mistero” l'andamento dei prezzi nel suddetto settore. L'associazione comunica che da anni ormai denuncia l'aumento ingiustificato dei prezzi in concomitanza con un evidente calo dei consumi, ma oggi, secondo Federconsumatori, ci si trova di fronte anche al calo dei prezzi di produzione. L'Ismea avrebbe infatti rilevato a marzo una contrazione del -2,3% su base annua dei prezzi agricoli, ma nonostante questo i prezzi dei prodotti agroalimentari sarebbero continuati ad aumentare, registrando, secondo dati forniti dall'Istat, sottostimati secondo l'associazione, un aumento del +3,3% rispetto al 2011. Considerando queste stime, i maggiori incassi sarebbero stati pari a 8,3 miliardi di euro, ovvero 332 euro a famiglia: Federconsumatori si chiede dove vadano a finire questi guadagni, considerando che a motivo dell'andamento dei prezzi alla produzione, non sembrerebbe plausibile che finiscano nelle tasche degli agricoltori e dei produttori. Sembrerebbe invece più probabile, secondo l'associazione, che siano intascati nell'ambito dei diversi passaggi della filiera. “Una situazione simile è insopportabile.
C'è qualcuno che specula sulla filiera a spese dei cittadini,”, dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, presidenti rispettivamente di Federconsumatori e Adusbef. Per l'associazione il Governo deve avviare controlli e verifiche immediatamente al fine di rimuovere ogni traccia di speculazione in campo agroalimentare.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(18/04/2012 - Andrea Proietti)
Le più lette:
» Avvocati: fino a mille euro per ogni figlio
» Quali beni non possono essere pignorati?
» Giovani avvocati: fino a tremila euro per master e titoli
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Condominio: per la telecamera sulle parti comuni l'unanimità non serve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF