Sei in: Home » Articoli

Antitrust, indagini sui disagi ferroviari causati dal maltempo

treno ferrovie id9390.png
Casper, l'associazione formata da Adoc, Codacons, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori, ha convinto l'Antitrust ad aprire un fascicolo sulle problematiche registrate in tutta Italia nel settore ferroviario nel recente periodo di emergenza neve. L'associazione ha chiesto di indagare in particolar modo nei confronti di Trenitalia e del martirio vissuto dai viaggiatori dell'Intercity 615 Bologna-Taranto, l'Intercity 9823 Milano-Pescara, del regionale 3378 Roma-Pescara, e di numerosi altri convogli rimasti in taluni casi fermi per ore sui binari. Nell'esposto del Casper si faceva soprattutto riferimento a “misure palesemente insufficienti o quantomeno tardive”, alludendo agli enormi disagi subiti dai passeggeri e dai ritardi nei soccorsi e nell'assistenza agli stessi: secondo l'associazione, le Ferrovie dello Stato non avrebbero inoltre saputo far fronte ad un'emergenza ampiamente preannunciata, non riuscendo a garantire né la normale circolazione, né la dovuta informazione ai viaggiatori rimasti intrappolati nei treni. Secondo l'Adoc, il Codacons, il Movimento Difesa del Cittadino e l'Unione Nazionale Consumatori, si tratterebbe inoltre di recidiva per Trenitalia e Ferrovie dello Stato, poiché le situazioni verificatesi nelle scorse settimane sarebbero in una certa misura analoghe a quelle già vissute da molti viaggiatori del nostro paese nel periodo dal 17 al 19 dicembre 2010, quando un'altra improvvisa ondata di neve aveva messo in ginocchio i trasporti ferroviari. L'Antitrust effettuerà quindi ulteriori indagini e in caso di illeciti a danno dei consumatori prenderà i dovuti provvedimenti sulla base delle leggi vigenti.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(24/02/2012 - A.V.)
Le più lette:
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Cassazione: non presentarsi all'udienza è remissione tacita di querela
» Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
In evidenza oggi
Colpo di frusta: niente risarcimento senza TacColpo di frusta: niente risarcimento senza Tac
Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero creditiStalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF