Sei in: Home » Articoli

Rete Imprese Italia: da Liberalizzazioni ci aspettiamo nuove opportunità di mercato attraverso arretramento di posizioni monopolistiche

rete imprese italia
Rete Imprese Italia ha preso parte attraverso la sua delegazione all'audizione sul decreto-legge sulle liberalizzazioni presso la Commissione Industria, Commercio e Turismo del Senato. Rete Imprese Italia Evidenzia che bisogna intervenire in tempi rapidi per attuare prima possibile il processo delle liberalizzazioni. Il Presidente di Rete Imprese Italia, Marco Venturi, ha dichiarato: "Ci aspettiamo una riduzione dei costi e delle tariffe dei servizi pubblici e privati e la creazione di nuove opportunità di mercato attraverso l'arretramento di posizioni monopolistiche ed oligopolistiche.
Bisogna anche accelerare i tempi di pagamento delle pubbliche amministrazioni". Ciò che conta secondo Rete Imprese Italia è spingere sulla liberalizzazione dei mercati dove è ancora forte la presenza pubblica attraverso le autorità indipendenti per garantire imparzialità, parità di trattamento e certezza della regolazione. Se da un lato ci sono settori in cui mancano del tutto barriere protezionistiche in altri comparti come quelli delle pressioni del credito e delle assicurazioni ci sono ancora consistenti ostacoli all'entrata di nuovi soggetti. Rete Imprese Italia ha formulato anche proposte sulla liberalizzazione "della distribuzione dei carburanti, del credito (ambito nel quale si chiede un maggior ruolo per i Confidi), della riduzione delle commissioni bancarie e di modificare la norma sul risarcimento Rc Auto, che penalizza i consumatori e le imprese di carrozzeria".
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(05/02/2012 - N.R.)
Le più lette:
» Telefonia: Vodafone e 3 dovranno rimborsare i clienti
» Avvocati: sanzioni fino a 30mila euro per chi non identifica i clienti
» Tribunale di Milano: i redditi in nero del marito non contano ai fini dell'assegno alla ex
» Avvocati: redditi sempre più bassi, è allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF