Sei in: Home » Articoli

SCUOLA e COMPITI in VACANZA - La parola alla lettrice FERRERI di Palermo

bambino triste id8459
Surgelato ma ancora vitale POSTA e RISPOSTA n.227 si trasferisce a Palermo confidando nel tepore degli inverni siciliani ed allora non resta che pubblicare il post giuntoci alle h.8:36 del 3 feb '12; ne è Autrice la lettrice FR.FERRERI: "Innanzitutto, vorrei puntualizzare che i compiti per le vacanze che ho visto io non potevano essere smaltiti con un'ora al giorno. In particolare sono rimasta sconvolta io dai compiti lasciati ai ragazzi di oggi per le vacanze estive. Una montagna di traduzioni di testi in lingue vive e morte, espressioni matematiche, problemi di geometria, temi e tanto altro ancora e poi anche tanti libri (anche 16 tra grandi e piccoletti) da leggere d'estate. A parte il problema delle vacanze, vorrei fare una riflessione sulla lettura forzata. Sicuramente è necessario forzare un po' questa gioventù ai piaceri della lettura, ma caricare di un numero così elevato di letture imposte non serve certamente a stimolare il desiderio di lettura, al contrario può soltanto rafforzare la repulsione. Inoltre tante imposizioni di lettura impediscono di spaziare nel mondo della letteratura secondo i propri desideri. In questo modo si tarpa, dove c'è, il piacere della lettura; dove non c'è si peggiora la situazione. In merito ai compiti in generale penso che lasciare i compiti e andarsene in vacanza non è dignitoso: se è necessario, o anche solamente utile, fare studiare i ragazzi anche d'estate, che le scuole rimangano aperte e gli insegnanti insegnino anche d'estate!" - Prosegue, dunque, il dibattito caldo (non guasta) ed appassionato sul sasso lanciato nello stagno dal nostro Portale e dal Prof. Italo FARNETANI.
Vedi le news associate al tag: Compiti vacanze
(04/02/2012 - Avv.Paolo Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Il pignoramento del conto cointestato
» Il perfezionamento della notifica di un atto giudiziario consegnato a persona diversa dal destinatario
» Gli avvocati non crescono più
» Polizza furto auto: condannata la compagnia di assicurazioni che non dà la prova contraria
In evidenza oggi
Divorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euroDivorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euro
Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcereVideo e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF