Sei in: Home » Articoli

Ministero Salute: presentati dati attività di donazione e trapianto 2011. si registra un miglioramento

ministero salute id10510.png
Sono stati presentati il 1 febbraio 2011, i dati sull'attività di donazione e trapianto in Italia relativi all'anno 2011, presso il Ministero della Salute, dal Ministro Renato Balduzzi e il Direttore Centro nazionale trapianti, il dottor Alessandro Costa. Secondo quanto si apprende dalla nota diffusa da Palazzo Chigi, i dati del 2011, presentano un andamento positivo e, in particolare, emerge una evidente diminuzione della percentuale di di opposizioni ed il miglioramento dei dati relativi al numero degli accertamenti di morte con standard neurologici e al numero dei donatori utilizzati nel Centro-Sud. L'Italia, secondo i dati relativi al secondo semestre dell'anno 2011, è il secondo paese europeo nelle donazioni dopo la Spagna.
In particolare, sarebbero 1309 i donatori del 2011 contro i 1301 del 2010: una crescita dello 0.6%. È la Toscana la regione italiana con il più alto tasso di donazioni che aumenta anche nelle regioni del Veneto, Marche e Liguria. Mentre nelle regioni dell'Emilia Romagna e del Piemonte, il tasso di donazione scende. Fatta eccezioni per la Basilicata e l'Abbruzzo-Molise, emerge un incremento diffuso del tasso di donazioni anche nelle regioni del Centro-Sud. Per ulteriori informazioni, www.salute.gov.it.
REPORT 2011 sull'attività di donazione e trapianto in Italia
(05/02/2012 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Il contratto di locazione - contenuto e forma. Con fac-simile
» Affido condiviso: i figli restano nella casa familiare, saranno i genitori ad alternarsi
» Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
» Violenza donne: arriva il braccialetto obbligatorio per gli stalker e il risarcimento statale per le vittime
» Auto: dal 2018 con il documento unico per chi non paga il bollo radiazione sicura
In evidenza oggi
Avvocati: la segretezza della corrispondenza tra colleghi prevale anche sul diritto di difesaAvvocati: la segretezza della corrispondenza tra colleghi prevale anche sul diritto di difesa
Divorzio: assegno solo a chi guadagna meno di mille euro al meseDivorzio: assegno solo a chi guadagna meno di mille euro al mese
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF