Sei in: Home » Articoli

Semplificazioni: approvato il decreto 'libera-Italia'

burocrazia
È stato approvato in CDM il decreto legge sulla semplificazione conosciuto anche come "Decreto libera-Italia". Il Presidente del Consiglio Mario Monti nel corso di una conferenza stampa ha dichiarato che si tratta di "una semplificazione orientata ai cittadini e all'economia''. "Nelle riforme strutturali per la crescita - spiega - e' importante che ci siano queste misure'' che costituiscono "un insieme di provvedimenti che migliorano la qualita' della vita dei cittadini, che hanno rapporti nei vari momenti della loro vita con la pubblica amministrazione, e migliora anche la competivita' dell'economia attraverso il miglioramento della produttivita'''. Il decreto vuole porre fine a molte lentezze burocratiche a partire dalle comunicazioni tra le amministrazioni che d'ora in avanti avverranno solo on-line rendendo così disponibili in tempo reale i certificati più comuni.
Vediamo nel dettaglio alcune delle misure più significative:

STOP ALLE LEGGI INUTILI
Il decreto prevede una vera propria sforbiciata per togliere di mezzo 333 leggi considerate inutili.

PIU' FACILE RICORDARE LA DATA DI SCADENZA DELLA CARTA D'IDENTITA'
Di certo andrà a semplificare la vita dei cittadini rendendo più semplice ricordare la data di scadenza della carta d'identità. D'ora in avanti la carta scadrà nel giorno del compleanno successivo alla data di scadenza originariamente prevista nel documento. La regola per il momento vale solo per le carte d'identità rilasciate o rinnovate dopo l'entrata in vigore del provvedimento.

COMUNICAZIONI ONLINE TRA AMMINISTRAZIONI E CERTIFICATI IN TEMPO REALE:
Le comunicazioni tra le diverse amministrazioni per lo scambio di dati avverrà direttamente on-line e questo renderà possibile ottenere immediatamente i certificati più comuni come il cambio di residenza il certificato di nascita o di matrimonio. Più in generale lo scambio di informazioni tra amministrazione sarà effettuata solo con modalità telematica.

PIU' SEMPLICE IL CAMBIO DI RESIDENZA:
Diventa più semplice cambiare residenza perché in base al nuovo decreto gli effetti giuridici dell'iscrizione per trasferimento della residenza da un altro comune saranno immediati. In sostanza il cambio di residenza sarà valido per due giorni dalla richiesta.

VOTO DI LAUREA
Non ci saranno più preclusioni a partecipare ad alcuni concorsi nel caso in cui si sia riportato un voto basso all'esame di laurea. Al momento resta ancora in sospeso il tema del valore legale dei titoli di studio.

PANIFICI APERTI LA DOMENICA
Si liberalizzano anche gli orari per i panifici e salta quindi la tradizionale chiusura della domenica.

STOP ALLE LENTEZZE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Niente più ritardi e lentezze dell'amministrazione pubblica. Il cittadino potrà infatti rivolgersi a un commissario ad hoc in caso si trovi ad avere a che fare con un'amministrazione lumaca.

GRAVIDANZA
Il decreto prevede una procedura semplificata per l'astensione anticipata dal lavoro in cado di gravidanze complesse.

IMMIGRATI
Fermo restando il limite di nove mesi, l'autorizzazione al lavoro stagionale si intende prorogata e il permesso di soggiorno può essere rinnovato nel caso si presenti una nuova opportunità di lavoro stagionale sia se l'offerta arriva dallo stesso datore di lavoro sia se l'offerta arriva da altri.

Guarda il video di SyTg24:

Flash Required

Flash is required to view this media.

Download Here.


Aggiornamento:
Ecco il testo del Decreto Legge sulle semplificazioni (DL 9 febbraio 2012 n.5)- Formato PDF
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(27/01/2012 - N.R.)
Le più lette:
» Eredità: 10 cose da sapere per una consapevole pianificazione successoria
» Risarcisce il cliente l'avvocato che dimentica di iscrivere la causa e mente sul punto
» Tradimento: quello "programmato" diventa di moda tra i mariti
» Mobbing e risarcimento danni: come dimostrare di aver subito una persecuzione
» Avvocato censurato se non assolve l'obbligo della formazione
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF