Sei in: Home » Articoli

Via libera al DL sulle liberalizzazioni. Dalle farmacie ai tassisti, ecco i contenuti del pacchetto

farmacista
Dopo circa otto ore di riunione è arrivato il via libera del Consiglio dei Ministri al pacchetto delle liberalizzazioni che si pone obiettivo di favorire la concorrenza in diversi settori. Il provvedimento andrà toccare farmacisti, tassisti, benzinai, professionisti, banche, assicurazioni ed anche il settore del gas. L'obiettivo dichiarato dal Premier è quello di rimuovere monopoli e rendite di posizione per liberare gli italiani, spiega, da “tasse occulte''. Illustrando il provvedimento sulle liberalizzazioni il sottosegretario Catricala' dichiara: "Oggi vedo realizzata la possibilita' di contribuire a realizzare tante idee espresse da presidente Antitrust” “Siamo intervenuti con provvedimenti a tutela dei consumatori” difendendoli anche da dalle "clausole vessatorie dei contratti di serie, di massa". Sono state previste anche una serie di norme per assicurare che le tariffe per le polizze RC Auto possano essere calmierate con sconti e franchige".
Ecco in breve alcune delle principali misure del pacchetto liberalizzazioni:
TAXI: La nuova autorità dei trasporti dovrà occuparsi dell'analisi del fabbisogno per ciascuna città, sentiti i sindaci, per verificare se ridurre o aumentare le licenze. Si prevede anche un meccanismo di compensazione per i tassisti che hanno già la licenza. Spetterà all'Authorithy dettare le regole per la mobilità da una città all'altra.

BANCHE: I nuovi provvedimenti stabiliscono che se una banca obbliga un risparmiatore a concludere un'assicurazione sulla vita deve proporgli un menù di assicurazioni e quindi proporre al cliente anche un'altra polizza di una ditta concorrente.

CARBURANTI: Novità anche nel settore carburanti con la previsione dell'incremento dei self-service e il rafforzamento di tutti i distributori indipendenti.

GAS: È stata prevista la separazione di Snam ha dall'Eni. Come spiega Passera ''Probabilmente con una separazione ben pensata tra infrastrutture e operatori si riuscira' ad avere nuovi investimenti e una riduzione dei costi del paese''. Anche in questo settore dunque si vuole spingere sulla concorrenza. Il settore, spiega Passera, ''e' forse l'elemento piu' rilevante del sistema e dei costi energetici del nostro paese”.

RC AUTO: I provvedimenti andranno incidere anche sulle polizze RC Auto che sono cresciute in modo esponenziale e l'obiettivo del governo è quello di calmierarle attraverso un meccanismo di sconti franchigie ad esempio chi accetterà di utilizzare una scatola nera sulla propria vettura.

FARMACIE: In arrivo 5000 nuove farmacie con orari allargarti e sconti per i farmaci pagati direttamente dal cliente. E' anche prevista la nomina da parte del Consiglio dei Ministri di un commissario nel caso in cui le regioni non approvino la pianta organica per l'apertura delle nuove farmacie e se non saranno banditi i concorsi per coprire le nuove sedi. Quanto alla vendita dei farmaci di fascia C al momento sembra scartata l'ipotesi di una possibile vendita nelle parafarmacie

TARIFFE PROFESSIONALI È prevista l'abrogazione delle tariffe professionali sia di quelle minime sia di quelle massime e si prevede che tutti professionisti presentino al cliente un preventivo in forma scritta. La presentazione preventivo dovrà costituire un obbligo la cui inosservanza potrà costituire illecito disciplinare.

NOTAI Novità anche per la professione notarile con l'incremento dell'organico di 500 unità.

Vai al testo del decreto sulle liberalizzazioni
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(21/01/2012 - N.R.)
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Diritto all'indennità di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF