Sei in: Home » Articoli

Istat: tasso di posti vacanti nell'industria pari allo 0,7%

istat
Secondo quanto rileva l'Istat, nel terzo trimestre 2011 "il tasso di posti vacanti nel totale dell'industria e dei servizi e' pari allo 0,7%, invariato rispetto al terzo trimestre del 2010. Il tasso di posti vacanti e' pari allo 0,6% nell'industria, in aumento di 0,1 punti percentuali sullo stesso periodo dell'anno precedente, e allo 0,8% nei servizi, invariato rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente''. In base a questi dati il tasso dei posti vacanti all'interno dell'industria è aumentato rispetto al terzo trimestre dell'anno precedente di 0,1 punti percentuali per le attività manifatturiere restando invece invariato delle costruzioni. Il terziario - spiega l'Istat - "rispetto al terzo trimestre del 2010, si registra un incremento nei servizi di informazione e comunicazione (+0,5 punti percentuali). Si osservano, invece, diminuzioni nelle attivita' finanziarie e assicurative (-0,2 punti percentuali) e nei servizi di trasporto e magazzinaggio (-0,1 punti percentuali)''.
(19/12/2011 - N.R.)
Le più lette:
» Trattamento fine rapporto: il calcolarlo online e il calcolo manuale
» Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
» Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
» Appalto: la garanzia per vizi e difformità dell'opera
» Avvocati: oggi la manifestazione nazionale a Roma contro la Cassa Forense
In evidenza oggi
Cane fa pipì in strada, multa da 157 euroCane fa pipì in strada, multa da 157 euro
Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causaStrisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF