Sei in: Home » Articoli

LIMITI di velocità da rivedere

autovelox multe
POSTA e RISPOSTA n°170 ospita l'intervento di GABENV che alle h.16:21 del 12 dic '11 ci invia il seguente dispaccio: "Si deve ricordare che la velocità deve essere regolata non in funzione del veicolo e del conducente, ma in base alle condizioni del traffico, della strada, della situazione atmosferiche, ecc. Quindi differenziare i limiti in base ai veicoli mi sembra un'assurdità. Le prestazioni dei veicoli moderni sono di gran lunga superiori alle capacità di guida del conducente medio, ma quando si circola su strada pubblica non si stà mettendo alla prova le prestazioni dell'auto. Sarebbero invece da rivedere i limiti di velocità, sia per la loro collocazione sia per il valore assoluto, e non devono essere collocati con la sola intenzione di tendere trappole assurde con lo scopo di rimpuinguare le casse comunali.
Così come i proventi delle contravvenzioni dovrebbero essere impiegati per migliorare la sicurezza sulle nostre povere e disastrate strade e non per scopi diversi." - Grazie, caro visitatore (o visitatrice) per il Tuo apporto.
(13/12/2011 - Avv.Paolo Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Il contratto di locazione - contenuto e forma. Con fac-simile
» Affido condiviso: i figli restano nella casa familiare, saranno i genitori ad alternarsi
» Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
» Violenza donne: arriva il braccialetto obbligatorio per gli stalker e il risarcimento statale per le vittime
» Auto: dal 2018 con il documento unico per chi non paga il bollo radiazione sicura
In evidenza oggi
Avvocati: la segretezza della corrispondenza tra colleghi prevale anche sul diritto di difesaAvvocati: la segretezza della corrispondenza tra colleghi prevale anche sul diritto di difesa
Divorzio: assegno solo a chi guadagna meno di mille euro al meseDivorzio: assegno solo a chi guadagna meno di mille euro al mese
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF