Sei in: Home » Articoli

Oua: un plauso al Ministro della Giustizia per volontÓ di dare impulso al processo telematico

oua id10412.png
Il presidente dell'organismo unitario dell'avvocatura Maurizio De Tilla, ha espresso piena soddisfazione per le recenti dichiarazioni di Paola Severino, attuale ministro della Giustizia, secondo cui c'Ŕ la necessitÓ di riorganizzare la macchina giudiziaria e di dare impulso al processo telematico. "Un plauso al ministro che rilancia la diffusione in tutta Italia del processo telematico - dichiara il Presidente - riprendendo una delle proposte contenute nel Decalogo Oua e nel Patto per la Giustizia, sottoscritto da tutti gli operatori del settore, Oua e Anm in prima fila.
Questa e' la strada da seguire per cambiare subito e in modo condiviso la macchina giudiziaria, ridurre i tempi dei processi, restituire competitivita' alla nostra economia, senza pero' ledere i diritti dei cittadini''. De Tilla ricorda al Ministro che "gli avvocati sono sin da ora disponibili a confrontarsi anche su altri spunti che possano consentire di riorganizzare i tribunali secondo criteri di managerializzazione e di innovazione teconologica e puntando sull'estensione di quelle prassi positive sviluppate in diverse citta' e che hanno gia' reso efficienti gli uffici giudiziari. La stessa disponibilitÓ, assicura De Tilla ci sarÓ sulla riforma della magistratura laica e "l'implementazione di forme efficaci di riduzione del contenzioso", senza ricobisogno di ricorrere alla mediaconciliazione obbligatoria.
Altre informazioni su questo argomento
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(09/12/2011 - N.R.)
Le pi¨ lette:
» Multe: quando scadono?
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'Ŕ dietro e chi ci guadagna
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietÓ
» Isee: il software Inps per calcolarlo online
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione Ŕ abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio Ŕ stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF