Sei in: Home » Articoli

Pensioni: senza rivalutazione rischio taglio di 280 euro

pensionati id10156
di Nadia Fusar Poli -
“Se il Governo Monti deciderà di non agganciare le pensioni al costo della vita, ciascun pensionato italiano subirà un taglio medio di 280 euro l'anno. A livello regionale i più colpiti saranno i laziali, che subiranno una perdita annua pari a 311 euro. Di seguito i liguri, con una diminuzione media annua di 305 euro ed i valdostani che, assieme ai pensionati del Friuli Venezia Giulia, si troveranno con un assegno annuo più leggero per un importo pari a 298 euro”. Queste le considerazioni cui è giunto il segretario della CGIA, Giuseppe Bortolussi, alla luce della simulazione elaborata dall'Associazione di Mestre, finalizzata a quantificare gli effetti di una mancata rivalutazione delle pensioni, misura che il Governo Monti potrebbe presentare la prossima settimana. Muovendo dall'ipotesi che la mancata indicizzazione delle pensioni al costo della vita interesserà tutti, la CGIA è giunta alla conclusione che oltre 16 milioni di pensionati italiani (per l'esattezza 16.281.927) subiranno una riduzione complessiva pari a 4,5 miliardi di euro annui, al netto degli effetti fiscali. “E' chiaro che la situazione dei nostri conti pubblici è molto delicata ed è necessario intervenire in tempi rapidissimi.
Tuttavia – conclude Bortolussi -, credo sia utile che il Governo, prima dell'approvazione di questi provvedimenti sulle pensioni, incontri le parti sociali ed avvii un dialogo con tutti. Altrimenti corriamo il pericolo che si accenda uno scontro sociale che pregiudicherà la tenuta di questo Esecutivo e, più in generale, la stabilità politica del Paese”.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(03/12/2011 - Nadia F. Poli)
Le più lette:
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietà
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF