Sei in: Home » Articoli

Ministro dell'Ambiente: ridurrò la discrezionalità degli enti locali sulle spese

fiume alluvioine natura autunno
E' sempre più evidente che il dissesto idrogeologico e la protezione del territorio sono diventati un'emergenza a cui va data la priorità assoluta. Ed ' proprio per questo che il ministro dell'ambiente Corrado Clini afferma che sta "cercando di ridefinire di corsa il fabbisogno di risorse per il ministero dell'Ambiente", un fabbisogno "che sia legato in modo abbastanza chiaro a obiettivi di spesa, evitando che ci siano troppi margini di discrezionalita' da parte delle amministrazioni locali e regionali per garantirmi le priorita'. So che questo creera' qualche problema, ma i problemi li abbiamo e vanno risolti". Sono molti problemi ambientali in Italia afferma Clini ai microfoni di Radio Anch'io, "ed e' abbastanza vero che una parte delle risorse destinate alla protezione del territorio sono state impiegate per completare, ad esempio, interventi di risistemazione delle rete urbane o piuttosto sulle infrastrutture". Questo, secondo il Ministro, è stato possibile perché le autonomie locali sono libere di individuare nelle loro priorità obiettivi anche diversi da quelli ambientali.
Ora però "il dissesto idregeologico e la protezione del territorio sono un'emergenza e una priorita' assoluta" E per questa ragione è necessario vincolare le risorse agli obiettivi di spesa.
Altre informazioni su questo argomento
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(24/11/2011 - N.R.)
Le più lette:
» Ddl salvaciclisti: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanza
» Catasto: è gratuita la consultazione delle visure
» Negoziazione assistita: sanzione aggiuntiva a chi non risponde all'invito
» Arriva il reato di omicidio di identità
» Omicidio stradale: arriva una nuova riforma
In evidenza oggi
PAS: non è una patologia ma un comportamento illecitoPAS: non è una patologia ma un comportamento illecito
Ddl salvaciclisti: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanzaDdl salvaciclisti: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanza
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF