Sei in: Home » Articoli

VIVISEZIONE mai più! Basta allevamenti LAGER - Intervento dell'Avv. GIULIA BAMONTE di Salerno

traffico_illecito_gatti_ id10864
POSTA e RISPOSTA n°147 stende un ideale tappeto rosso all'attivissima presidentessa Avv. GIULIA BAMONTE del Foro di Salerno, grande Amica degli animali e - mi par ovvio! - di Studio Cataldi. Talché, ascoltiamo la sua disamina, pervenuta alle h.16:43 del 29 ott '11: "Stop alla vivisezione e agli allevamenti lager Il ministro Brambilla: «E' avvenuta una rivoluzione culturale - Roma. E' stato approvato un emendamento alla legge comunitaria 2011 che, recependo la Direttiva europea 2010/63, vieta in Italia l'allevamento di animali per la vivisezione. Non appena il provvedimento sarà approvato in via definitiva, allevamenti di animali a scopo vivisezione, come la multinazionale Green Hill di Montichiari, nel bresciano, che alleva beagles destinati alla vivisezione, dovranno chiudere, riconvertirsi o, almeno, non effettuare più la loro attività sul territorio italiano. Lo ha annunciato il ministro del Turismo, Maria Vittoria Brambilla, in una conferenza alla Camera dopo l'approvazione in commissione Affari sociali dell'emendamento. In pratica, in Italia grazie a questo emendamento "non sarà possibile allevare cani, gatti, primati nel territorio nazionale che siano destinati alla vivisezione o alla sperimentazione animale", ha spiegato Brambilla sottolineando che, oltre alla vivisezione, verranno anche vietati gli esperimenti su animali che non prevedono anestesia o analgesia.
"Assicureremo - ha aggiunto - un sistema ispettivo e si definiranno anche le sanzioni appropriate per dissuadere chi non rispetta il quadro legislativo". "Oggi - ha chiosato Brambilla - è avvenuta una rivoluzione culturale". Paola Frassinetti, vicepresidente della commissione cultura della Camera dei Deputati, in una nota esprime piena soddisfazione per l'approvazione dell'emendamento e spiega che il Governo dovrà emanare un decreto legislativo per garantire una progressiva sostituzione della pratica della vivisezione favorendo l'utilizzo di pratiche alternative.
Saranno inoltre vietate sperimentazioni per esercitazioni didattiche e per esperimenti bellici. "L'approvazione di queste norme - conclude Frassinetti - rappresenta un importante risultato di civiltà". Per quanto riguarda la pratica della vivisezione, ha spiegato Gabriella Giammanco (Pdl) da ora in poi "sarà condotta in modo più etico, limitando al minimo la sofferenza degli animali. Sarà, infatti, obbligatorio il ricorso ad anestesia o analgesia per evitare esperimenti crudeli" e saranno vietati gli allevamenti stile 'Green Hill' di cani, gatti e primati destinati alla sperimentazione. "Il nostro emendamento tra l'altro - conclude Giammanco - permetterà di ridurre drasticamente il ricorso a cani, gatti e scimmie negli esperimenti e permetterà di attivare un sistema ispettivo e sanzionatorio volto a garantire il benessere degli animali da laboratorio. Oggi è stato compiuto un grande passo in avanti nel cammino di civiltà che la storia ci impone". - Quando sento parlare di vivisezione mi si accappona la pelle: ricordate il gessetto delle scuole elementari sulla lavagna e la conseguente pelle d'oca che increspava l'epidermide? Ebbene, vorrei, per la VERGOGNA che provo da appartenente alla congrega umana, abbandonare la mia natura e trasformarmi in qualcos'altro, anche in un pioppo, anzi in un nespolo nodoso. Purché ci fosse gente della sensibilità di GIULIA a prendersi ogni tanto cura di me trasformato in albero. Torna a scriverci perché sulla vivisezione dobbiamo tenere altissima l'attenzione.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(02/11/2011 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» La manovra è legge: tutte le novità punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1° gennaio 2016?
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF