Sei in: Home » Articoli

Graduatorie istituto strumento musicale. Valutazione titoli e servizi strumento musicale nelle graduatorie di II e III fascia

Riteniamo utile, in questo periodo in cui sono in corso le valutazioni dei ricorsi presentati dagli aspiranti all'inclusione nelle graduatorie d'istituto di II e III fascia finalizzate alle supplenze del personale docente, fornire un approfondimento in materia di attribuzione dei punteggi per l'inserimento nelle graduatorie di strumento musicale nelle scuole medie.
Graduatorie di III fascia
 Per le graduatorie di III fascia (aspiranti non abilitati) occorre far riferimento alla Tabella 1 annessa al D.M. n. 62 del 13.7.2011 e dalla quale estrapoliamo i dati salienti coinvolti nella valutazione di competenza delle istituzioni scolastiche.
A) Allo specifico strumento musicale si accede con il possesso del diploma specifico di Conservatorio rilasciato ai sensi dell'ordinamento previgente alla legge 21dicembre 1999, n.508 o lo specifico diploma di II livello conseguito ai sensi della normativa vigente. A tale titolo si attribuisce un punteggio di 12 punti  più punti 0,50 per ogni voto superiore a 76/110, più ulteriori punti 4 se il titolo di studio è stato conseguito con la lode.
B) Altri titoli di studio (fino ad un massimo di 12 punti)
1) Per altri titoli di studio di livello pari o superiore a quelli valutati al precedente punto A); per il
superamento di altri concorsi, per titoli ed esami o altri esami anche ai soli fini abilitativi relativi ad
altre classi di concorso o ad altri posti: punti 3 per ogni titolo.
3) Limitatamente alla graduatoria di strumento musicale nella scuola media (cl. 77/A):
per il superamento di un concorso per esami e titoli nei Conservatori di musica
punti 3.
C)  Altri titoli culturali e professionali (fino ad un massimo di 22 punti)
Per ciascuno dei sotto elencati titoli culturali e professionali sono attribuiti i seguenti punteggi:
1) Dottorato di ricerca: al conseguimento del titolo punti 12.
Si valuta un solo titolo.
2) Diploma di specializzazione pluriennale: punti 6.
Si valuta un solo titolo.
3) Master universitario di durata annuale con esame finale, corrispondente a 1500 ore e 60 crediti,
coerente con gli insegnamenti cui si riferisce la graduatoria, punti 3.
4) Attestato di corso di perfezionamento universitario, di durata almeno annuale con esame
finale, coerente con gli insegnamenti cui si riferisce la graduatoria, punti 1.
E' possibile valutare per ogni anno accademico uno solo dei titoli indicati ai precedenti punti 3 e 4,
sino ad un massimo di 3 titoli complessivi.
5) Limitatamente alla graduatoria di strumento musicale nella scuola media (cl. 77/A), per il diploma di perfezionamento conseguito presso l'Accademia nazionale di S. Cecilia, relativo allo strumento cui si riferisce la graduatoria punti 3.
D) Titoli di servizio
1) Servizio specifico
a) Per lo specifico servizio di insegnamento o di istitutore riferito alla graduatoria per cui si procede
alla valutazione, prestato rispettivamente in scuole di ogni ordine e grado statali o paritarie o istituzioni convittuali statali: per ogni anno: punti 12; per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni: punti 2 (fino a un massimo di punti 12 per ciascun anno scolastico). Il medesimo servizio prestato in scuole non paritarie è valutato per metà.
b) Limitatamente alla graduatoria di strumento musicale nella scuola media (cl. 77/A) si valuta anche il servizio prestato per lo specifico strumento negli ex corsi di sperimentazione musicale nella scuola media.
2) Servizio non specifico
a) Per il servizio d'insegnamento o di istitutore non specifico rispetto alla graduatoria per cui si
procede alla valutazione, prestato in una qualsiasi scuola o istituzione elencata al precedente punto 1): per ogni anno: punti 6; per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni: punti 1, (fino a un massimo di punti 6 per ciascun anno scolastico). Il medesimo servizio prestato in scuole non paritarie è valutato per metà.
b) Limitatamente alla graduatoria di strumento musicale nella scuola media (cl. 77/A) si valuta anche il servizio prestato per lo specifico strumento nei Conservatori di musica o Istituti musicali pareggiati. 
3) Altre attività di insegnamento
Per ogni altra attività d'insegnamento non curricolare o, comunque, di natura prettamente didattica
svolta presso: a) le scuole di cui ai punti 1 e 2;
b)i corsi di insegnamento nel settore dell'infanzia, primario, secondario e artistico;
c) gli istituti di istruzione universitaria italiani o comunitari, riconosciuti ai fini del rilascio di titoli
aventi valore legale;
d) gli istituti superiori di educazione fisica statali e pareggiati;
e) le Accademie;
f) i Conservatori;
g) i corsi presso amministrazioni statali;
h) i corsi presso enti pubblici o da questi ultimi autorizzati e controllati.
per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni: punti 0,50 (fino a un massimo di punti 3 per ciascun anno scolastico);
E) Titoli artistici  (fino ad un massimo di 66 punti)
Graduatorie di II fascia
  Hanno titolo all'inserimento in II fascia delle graduatorie d'istituto gli aspiranti in possesso di specifica abilitazione nello strumento musicale che non sono inseriti nella corrispondente graduatoria provinciale ad esaurimento.
  Per la valutazione dei titoli occorre far riferimento alla tabella 3 del citato DM 62/2011 che è analoga a quella applicata per la valutazione delle domande degli aspiranti all'inclusione nelle graduatorie provinciali ad esaurimento di cui al D.M.  n. 42 dell'8.4.2009 e dalla quale estrapoliamo i dati salienti.
Titoli culturali
a) Diploma di strumento attinente alla graduatoria, con votazione fino a 7/10 punti 6, con votazione fino a 9/10 punti 8
con votazione fino a 10/10 punti 10, con votazione di 10/10 e lode punti 12
b) Altro diploma di strumento, attestato o diploma in didattica della musica, rilasciato da Conservatori statali di musica o da istituti musicali pareggiati punti 3
c) Diploma di perfezionamento conseguito presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia relativo allo strumento cui si riferisce la graduatoria, punti 3
d) Diploma di perfezionamento conseguito presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia per strumento diverso da quello cui si riferisce la graduatoria o relativo alla musica da camera, punti 1,50
e) Laurea che da accesso all'esame di abilitazione per l'insegnamento di educazione musicale, punti 4
f) Laurea diversa da quella che da accesso all'esame di abilitazione per l'insegnamento di educazione musicale, punti
g) Diploma di istruzione secondaria di II grado, punti 1
h) Superamento delle prove di esame nei concorsi per titoli ed esami nei Conservatori di musica, relativi allo specifico strumento cui si riferisce la graduatoria; abilitazione all'insegnamento di educazione musicale o di strumento musicale nell'istruzione secondaria di primo grado, punti 6
i) Superamento delle prove di esame nei concorsi per esami e titoli nei Conservatori di musica per strumenti diversi da quello cui si riferisce la graduatoria; abilitazione  all'insegnamento di educazione musicale nell'istruzione secondaria di 2° grado, punti 3
Nota alla categoria I
Tutti i titoli della presente categoria sono valutabili una sola volta per ciascuna tipologia
II – Titoli didattici
a) per ogni anno di servizio prestato in qualità di docente di ruolo o non di ruolo nei corsi di sperimentazione musicale nella scuola media per l'insegnamento dello stesso strumento cui si riferisce la graduatoria, punti 18, per ogni mese o frazione di mese di almeno 16 giorni (fino ad un massimo di punti 18), punti 3
b) per ogni anno di servizio prestato in qualità di docente di ruolo o non di ruolo nei Conservatori di musica o negli istituti musicali pareggiati per l'insegnamento dello stesso strumento cui si riferisce la graduatoria, punti 9
per ogni mese o frazione di mese di almeno 16 giorni (fino ad un massimo di punti 9), punti 1,50
c) per ogni anno di servizio prestato in qualità di docente di ruolo o non di ruolo negli istituti statali di istruzione secondaria di II grado per l'insegnamento dello stesso strumento cui si riferisce la graduatoria, punti 6
per ogni mese o frazione di mese di almeno 16 giorni (fino ad un massimo di punti 6), punti 1
d) per ogni anno di servizio prestato in qualità di docente di ruolo o non di ruolo per l'insegnamento di educazione musicale nella scuola media, punti 4,5 - per ogni mese o frazione di mese di almeno 16 giorni (fino ad un massimo di punti 4,50), punti 0,75
e) per il servizio prestato in qualità di docente di strumento nei corsi di cui all'art. 44 della legge 20 maggio 1982, n. 270 punti 3,50
Nota alla categoria II
Si valuta come anno intero il periodo di servizio di almeno 180 giorni. Vanno valutati tutti i periodi di servizio che a norma delle vigenti disposizioni sono considerati come effettivo servizio. Nel caso di servizi diversi prestati contemporaneamente si attribuisce il punteggio
più favorevole.
III – Titoli artistici- (fino ad un massimo di punti 66). Sono valutati ad opera dell'apposita commissione insediata pressoi l competente ufficio scolastico provinciale.
  Il Miur ha successivamente ritenuto di fornire, con la nota n. 6350 del 6.5.2009,  dei chiarimenti alla valutazione dei titoli nelle graduatorie dello strumento musicale di II fascia. 
1) Viene valutato con il punteggio previsto alla lettera a) della Tabella il diploma di Conservatorio del pregresso ordinamento, attinente alla graduatoria prescelta e con punti 3, lett. b) se è di altro strumento (casella “titolo di studio” presente nella schermata del Sistema informatico).
2) In assenza del diploma di Conservatorio, il diploma di II livello in discipline musicali, non abilitante all'insegnamento di strumento musicale, equiparato alla laurea specialistica, viene valutato ai sensi della lettera a) della Tabella. (casella “titolo di studio” presente nella schermata del Sistema informatico).
3) Qualora il candidato possieda il Diploma di Conservatorio, il diploma di II livello di cui al punto 2, è valutabile con 4 punti.(lett. e della Tabella e casella “altri titoli” della schermata Sidi). Non è valutabile, invece, il diploma di I livello, che ha dato accesso alla specializzazione corrispondente.
4) Il diploma di II livello abilitante in strumento musicale, di cui al D.M. n. 137/07, è valutato con punti 6 (lett. h). Da riportare alla casella “abilitazione” della schermata del Sidi, unitamente ai tiloli abilitanti nello strumento indicati alla lettera h) della tabella di valutazione.
5) Il diploma di II livello di educazione musicale, di cui al D.M. n.137/07, è valutato con punti 3 (lett. i ). Da riportare in “altri titoli” della schermata del Sidi.
6) Il diploma di Didattica della Musica abilitante all'insegnamento di educazione musicale è valutato con punti 3 (lett. b), da riportare nella casella “altri titoli” della schermata del Sidi.
Si evidenzia che per ogni lettera della Tabella si può valutare un solo titolo. Per i titoli didattici si applicano i punteggi previsti al punto II della Tabella, con l'avvertenza che lo stesso punteggio deve essere attribuito sia al servizio prestato nelle scuole statali che a quelle paritarie, mentre per le scuole legalmente riconosciute il punteggio è ridotto della metà.
Prof. Raffaele Manzoni

sito internet www.raffaelemanzoni.com e-mail: raffaele.manzoni@libero.it
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(30/10/2011 - Prof. Raffaele Manzoni)
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF