Sei in: Home » Articoli

“La Borsa c'è”: al via le iniziative per incoraggiare la fiducia degli investitori

euro
Milano Finanza e Class Cnbc, in collaborazione con Borsa Italiana, hanno presentato a Palazzo Mezzanotte a Milano “La Borsa c'è”, un insieme di iniziative volte a promuovere gli investimenti in azioni. Il progetto risponde alla necessità di ristabilire un rapporto di fiducia tra le famiglie e il mercato azionario. Nello spiegare gli obiettivi del progetto il vice presidente e ad di Class Editori ha sottolineato, infatti, come “il mercato deve tornare ad essere l'incontro tra risparmio e economia reale e produttiva”. La nascita de "La Borsa c'è" è stata decisa anche sulla base delle risultanze di una ricerca condotta da GfK Eurisko sul rapporto tra gli investitori privati italiani e la situazione sui mercati. Dalla ricerca si evince come gli italiani vedano ora le operazioni finanziarie come azioni rischiose, tanto che, secondo i dati, a settembre 2011 solo il 4% delle famiglie italiane possiede degli strumenti finanziari. Si inseriscono in questo scenario le parole di Raffaele Jerusalemi, ad di Borsa Italiana: “con questa iniziativa si dà un segnale di rivitalizzazione alla Borsa che in questi ultimi mesi non ha brillato”. Tra le iniziative in agenda è prevista la trasmissione, sul canale Class, delle fasi di apertura e chiusura della Borsa, il programma “Dietro il titolo”, che sintetizzerà le notizie finanziarie del giorno e la presenza al Trading Online Expo di Borsa Italiana, programmato a Milano per il 27 e il 28 ottobre.
Infine, è prevista la possibilità di organizzare un salone delle società quotate.
(16/10/2011 - N.R.)
Le più lette:
» Le chat su WhatsApp valgono come prova
» Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
» Separazione: addebito al marito per l'amicizia intima che fa sospettare il tradimento
» Avvocati: i termini di decadenza dei contributi alla Cassa Forense
» Scuola: anche gli avvocati in coda per fare i supplenti
In evidenza oggi
Unioni civili: sono famiglie a tutti gli effetti, sì alla stepchild adoptionUnioni civili: sono famiglie a tutti gli effetti, sì alla stepchild adoption
Le chat su WhatsApp valgono come provaLe chat su WhatsApp valgono come prova
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF