Sei in: Home » Articoli

Cassazione: automobilista passa due volte con il rosso nello stesso tratto? Paga due volte la multa

semaforo acceso
L'automobilista che passa due volte col semaforo rosso nello stesso tratto di stada paga due multe. Parola di Cassazione. La Suprema Corte infatti intervenendo in materia di circolazione stradale e di sanzioni amministrative (sentenza n. 20222, depositata il 3 ottobre 2011) ha ricordato che la norma di cui all'art. 8 della legge n. 689 del 1981, nel prevedere l'applicabilità dell'istituto del cosiddetto cumulo giuridico tra sanzioni nella sola ipotesi di concorso formale (omogeneo od eterogeneo) tra le violazioni contestate - per le sole ipotesi, cioè, di violazioni plurime, ma commesse con un'unica azione od omissione - non è legittimamente invocabile con riferimento alla diversa ipotesi di concorso materiale - di concorso, cioè, tra violazioni commesse con più azioni od omissioni. Il giudice di pace, inizialmente, pur avendo respinto l'opposizione alla contravvenzione proposta dalla proprietaria del veicolo, aveva ridotto la sanzione amministrativa applicata sostenendo che, nonostante vi fossero due semafori rossi in due diversi incroci della stessa strada, si sarebbe dovuta applicare la continuazione ex articolo 81 del codice penale e per questo aveva applicato la sanzione pecuniaria minima edittale aumentata di euro per la continuazione.
Scarica il testo della sentenza 20222/2011
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(04/10/2011 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa né obbligo di iscrizione
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Divorzio: arrivano gli hotel che aiutano le coppie a lasciarsi
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Accesso agli atti: dalla legge 241 alla riforma Madia
In evidenza oggi
Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionaliRisarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
Gratuito patrocinio: onorari più alti per gli avvocatiGratuito patrocinio: onorari più alti per gli avvocati
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF