Sei in: Home » Articoli

ARRESTI DOMICILIARI - Un lettore ci scrive - Carcere - Ammassati in 8 in una cella 5 x 4

prigione detenuto
POSTA e RISPOSTA n°107 dà spazio ad un nostro visitatore che è agli arresti domiciliari ed il 2 set '11 alle h.12:27 state un po' a sentire quel che scrive: "Sono perfettamente d'accordo con quanto ho letto. Io personalmente sono agli arresti domiciliari da 10 mesi in stato di custodia cautelare e posso garantirvi che non sono un criminale. Prima della concessione degli arresti domiciliari sono stato un mese al carcere di Bari ed ho provato cosa significa stare ammassati in otto persone in una cella di 5 metri per 4. Non a caso è il carcere più sovraffollato d'ITALIA. Dicono che quando c'erano i lager nazisti non si sapeva della loro esistenza era solo una voce che circolava e la gente non voleva credere che si potesse arrivare a un livello tale di ferocia fin quando son venuti allo scoperto dopo la guerra.
Bè penso che quello che sta accadendo oggi non si discosta molto da quanto avveniva allora. Io che ho provato il carcere e vedo la tv posso dirvi, che dal regime non siamo mai usciti, ha cambiato solo faccia. Infatti come nel regime fascista oggi è vietato parlare in tv della feccia umana che riempie le carceri, o perchè non interessa a nessuno o perchè fa comodo a qualcuno per non affrontare i problemi buttando la polvere sotto al tappeto. Ma questo tappeto un giorno verrà sollevato come quando si fanno le pulizie di Pasqua e verrà allo scoperto la vera faccia dello STATO criminale, peggio dei criminali che rinchiude, vedranno tutti cosa è in grado di farci. Oggi se maltratti un animale vai in galera ma se lo Stato ammazza le persone sia fisicamente che psicologicamente non succede assolutamente niente. Con le leggi criminogene di oggi possono finire tutti in galera e solo allora si renderanno conto. APRITE GLI OCCHI..." - Ho omesso il Tuo nome e cognome, carissimo lettore, per non esporTi inutilmente alla berlina. Non so come ringraziarTi per quanto hai lucidamente scritto a Studio Cataldi.
(09/09/2011 - Avv.Paolo Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Trattamento fine rapporto: il calcolo online e il calcolo manuale
» La domanda riconvenzionale nel giudizio ordinario
» Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
» Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
» Avvocati: cos'è e come funziona la card per girare in Europa
In evidenza oggi
Ogni causa è incerta... e l'avvocato non lavora mai gratisOgni causa è incerta... e l'avvocato non lavora mai gratis
Il dictum della Cassazione: è reato mettere le corna in casa alla moglie!Il dictum della Cassazione: è reato mettere le corna in casa alla moglie!
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF