Sei in: Home » Articoli

Scuola: tutte le novità per il nuovo anno scolastico

scuola id8445
di Nadia Fusar Poli -
Sta per cominciare un nuovo anno scolastico. Gli alunni iscritti quest'anno sono oltre 7 milioni, suddivisi tra scuola dell'infanzia (1.021.483 alunni), scuola primaria (2.571.949 alunni), scuola secondaria di I grado (1.689.029 alunni)e scuola secondaria di II grado (2.548.189 alunni) Il ministro dell' Istruzione, dell' Università e della Ricerca, Maria Stella Gelmini, durante la Conferenza stampa a Palazzo Chigi del 31 agosto, ha illustrato i dati, delineato le misure adottate dal Governo e annunciato le novità previste con la riapertura delle scuole e l'avvio dell'anno scolastico 2011-2012. Il ministro ha evidenziato una progressiva riduzione degli iscritti nelle regioni del sud, nelle isole e nelle regioni del nord-est, a fronte di un incremento registrato nelle regioni del centro e nel nord-ovest. Per quest'anno scolastico il numero dei docenti di sostegno è pari a 94.430 unità. Relativamente alle assunzioni del personale docente, educativo e ATA nell'arco del triennio 2011-2013 si prevedono assunzioni per 66.000 unità di cui circa 30.000 docenti e 36.000 personale ATA, cos' ripartiti: Nord 48,83%, Centro 22,16%, Sud 29,01%. Circa 25.000 insegnanti andranno in pensione ogni anno, il 50% dei quali sarà sostituito da insegnanti in possesso di abilitazione inseriti nelle correnti graduatorie ad esaurimento. I posti messi a concorso, destinati ai giovani abilitati e con nuova disciplina per il reclutamento oggetto di un prossimo intervento, saranno in media 12.500 ogni anno. Per garantire una connessione tra formazione e mondo del lavoro, sono stati costituiti 59 ITS-Istituti Tecnici Superiori - in quasi tutte le regioni italiane, ciascuno dei quali farà capo ad una Fondazione composta da un Istituto Tecnico, dall'Università e da un gruppo di aziende che opera in uno dei settori di punta del made in Italy (dall'energetico alle nuove tecnologie). Saranno previsti stage in azienda mentre, per molte delle materie di insegnamento, saranno chiamati a salire in cattedra esperti delle aziende che partecipano alla Fondazione.
Coloro che conseguiranno il diploma di Tecnico Superiore Coloro e sceglieranno di proseguire il percorso di studi, otterranno il riconoscimento dei crediti formativi, CFU, del sistema universitario. Nel corso dell'anno scolastico 2011-2012, le istituzioni scolastiche dovranno adottare, per il successivo anno, libri digitali o misti, che sostituiranno i tradizionali libri cartacei, novità il cui obiettivo è abbattere le spese per i libri di testo e offrire nuovi ambienti di apprendimento. A tutte le istituzioni scolastiche, così come a tutti i docenti, verrà data gratuitamente una casella postale erogata con il servizio Postacertificat@. Con l'anno scolastico 2011-2012 verrà attivato un sistema di premiazione su base meritocrartica per gli studenti in ingresso nelle Università, che metterà a disposizione circa 1000 prestiti-borse di studio a cui si aggiungeranno oltre 3000 borse di studio finanziate con i fondi PON. Eventuali ulteriori finanziamenti potrebbero derivare dal coinvolgimento di soggetti pubblici e privati che intenderanno investire nella formazione universitaria degli studenti più meritevoli. Gli studenti che conseguiranno la laurea con il massimo dei voti e nei tempi previsti saranno esonerati dal rimborso del prestito. Gli altri dovranno restituire il prestito ottenuto solo quando avranno un'occupazione e proporzionalmente al reddito percepito. Con il nuovo anno accademico verranno introdotti nuovi percorsi per chi vuole conseguire una abilitazione all'insegnamento. Per chi è già in possesso di laurea sono previsti tirocini formativi della durata di un anno. Per chi invece vuole laurearsi ci saranno specifici percorsi di studio. Gli accessi saranno a numero programmato. In ogni caso i nuovi insegnanti dovranno trascorrere almeno un anno “sul campo”, ovvero in classe, al fine di garantire una preparazione completa, non solo accademica ma anche didattica, dei futuri insegnanti.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(08/09/2011 - Nadia F. Poli)
Le più lette:
» Telefonia: Vodafone e 3 dovranno rimborsare i clienti
» Avvocati: sanzioni fino a 30mila euro per chi non identifica i clienti
» Tribunale di Milano: i redditi in nero del marito non contano ai fini dell'assegno alla ex
» Avvocati: redditi sempre più bassi, è allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF