Sei in: Home » Articoli

Giustizia civile: approvato in via definitiva il decreto che riduce a 3 i riti processuali

sentenza martello giustizia
Importanti novitÓ per la giustizia civile. Il Consiglio dei ministri ha infatti approvato in via definitiva il decreto legislativo che semplifica le norme processuali introdotte da norme speciali e racoglie in un unico testo "tutte le disposizioni che disciplinano rispettivamente le controversie in materia di rapporti di lavoro, nel rito sommario di cognizione e nel rito ordinario di cognizione". E' quanto rende noto Palazzo Chigi ricordando che in questo modo si passa dagli attuali 33 a 3 soli riti civili. Il decreto legislativo (Disposizioni in materia di riduzione e semplificazione dei procedimenti civili di cognizione ai sensi dell'art.54 della legge 69 del 18 giugno 2009) da vita a un testo complementare al codice di procedura civile costituisce una sostanziale prosecuzione del libro IV. L'obiettivo del provvedimento Ŕ quello di accelerare il sistema giudiziario civile ed evitare ulteriori condanne per la violazione del termine di ragionevole durata del processo.
Altre informazioni su questo argomento
(07/09/2011 - N.R.)
Le pi¨ lette:
» Il contratto di locazione - contenuto e forma. Con fac-simile
» Affido condiviso: i figli restano nella casa familiare, saranno i genitori ad alternarsi
» Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
» Violenza donne: arriva il braccialetto obbligatorio per gli stalker e il risarcimento statale per le vittime
» Fumare in spiaggia: multe fino a 300 euro per chi butta i mozziconi
In evidenza oggi
Vaccini: 75mila firme per la petizione contro il decretoVaccini: 75mila firme per la petizione contro il decreto
Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studioAvvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF