Sei in: Home » Articoli

Giustizia civile: approvato in via definitiva il decreto che riduce a 3 i riti processuali

sentenza martello giustizia
Importanti novità per la giustizia civile. Il Consiglio dei ministri ha infatti approvato in via definitiva il decreto legislativo che semplifica le norme processuali introdotte da norme speciali e racoglie in un unico testo "tutte le disposizioni che disciplinano rispettivamente le controversie in materia di rapporti di lavoro, nel rito sommario di cognizione e nel rito ordinario di cognizione". E' quanto rende noto Palazzo Chigi ricordando che in questo modo si passa dagli attuali 33 a 3 soli riti civili. Il decreto legislativo (Disposizioni in materia di riduzione e semplificazione dei procedimenti civili di cognizione ai sensi dell'art.54 della legge 69 del 18 giugno 2009) da vita a un testo complementare al codice di procedura civile costituisce una sostanziale prosecuzione del libro IV. L'obiettivo del provvedimento è quello di accelerare il sistema giudiziario civile ed evitare ulteriori condanne per la violazione del termine di ragionevole durata del processo.
Altre informazioni su questo argomento
(07/09/2011 - N.R.)
Le più lette:
» Il rifiuto di sottoporsi ad alcoltest può risultare non punibile
» In arrivo gli sportelli di prossimità, dove non ci sono più i tribunali
» Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
» Fermo amministrativo: la giurisdizione
» Obbligare la moglie a discutere è reato
In evidenza oggi
Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelleAvvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
Violenza donne: rispunta la castrazione chimicaViolenza donne: rispunta la castrazione chimica
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF