Sei in: Home » Articoli

Manovra: UE, lotta a evasione non Ŕ un dato certo

euro
Il portavoce del commissario Ue agli Affari econonomici e monetari ha espresso preoccupazione per l'eccessivo peso che si da nella manovra alle entrate che dovrebbero arrivare dalla lotta all'evasione fiscale. Si tratta di interventi che non consentono di prevedere con certezza quanto, in termini economici, queste misure possano incidere sui conti pubblici. Il Ministro dell'Economia sul punto rassicura spiegando che da un lato non ci saranno nuovi condoni che avrebbero solo un effetto "una tantum" e che in relazione alle misure di conntrasto all'evasione fiscale, si prevede un recupero di circa 700 milioni di euro nel 2012 per arrivare a 1,6 miliardi nel 2013. La lotta all'evasione passerebbe infatti anche attraverso il coninvolgimento dei Comuni, la trasparenza bancaria e la riforma delle sanzioni penali.
In sostanza: si prevede il carcere per chi evade oltre 3 milioni di euro; si consente ai Comuni di trattenere ci˛ che riusciranno a recuperare dagli evasori; si rende obbligarorio per ogni contribuente segnalare nella dichiarazione dei redditi le banche e gli operatori finanziari presso cui effettua le operazioni; si prevede un giro di vite contro le societÓ di comodo. Ma i dubbi restano: anche per Confindustria siamo di fronte a norme "poco efficaci rispetto all'obiettivo di una seria lotta all'evasione" che "rischiano di penalizzare le imprese corrette nel rapporto con il fisco".
(03/09/2011 - N.R.)
Le pi¨ lette:
» Trasferimento ex legge 104: l'istanza di cambio incarico non pu˛ essere trascurata dall'amministrazione
» Caregiver: in arrivo fino a 1.900 euro per chi assiste un familiare disabile
» Assicurazione avvocati: al via il countdown per l'obbligo di polizza
» Codice della strada: al via le multe europee
» Tabelle millesimali condominio: la Cassazione fa il ripasso
In evidenza oggi
Telefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal clienteTelefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal cliente
Avvocato: niente responsabilitÓ per il solo fatto di aver commesso un erroreAvvocato: niente responsabilitÓ per il solo fatto di aver commesso un errore
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF