Sei in: Home » Articoli

Manovra: incontro tra Guardasigilli e Presidente Alpa

“L'Avvocatura non rivendica posizioni corporative, ma vuol testimoniare il suo fattivo contributo alla soluzione dei problemi del Paese in questa drammatica congiuntura”. Queste le parole di Guido Alpa, Presidente del Consiglio Nazionale Forense, all'incontro con il Ministro della Giustizia Nitto Palma per discutere sul decreto in discussione in Parlamento e, in particolar modo, sul tema delle professioni, sui progetti di riforma della giustizia e della professione forense: “In questi frangenti – ha continuato il Presidente Alpa - si debbono salvaguardare soprattutto i diritti dei deboli e in ogni caso i diritti dei cittadini che si affidano agli avvocati per accedere alla giustizia in ogni suo stato e grado, inclusi i procedimenti di conciliazione”. Il Ministro si è mostrato disponibile a valutare le proposte del Consiglio per quanto riguarda la riformulazione dei distretti giudiziari e l'accorpamento delle sedi, conservando in ogni caso le sedi degli Ordini forensi. Infine, sul tema della conciliazione, Nitto Palma si è dimostrato favorevole alla proposta sulla necessaria difesa tecnica.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(02/09/2011 - Luisa Foti)
Le più lette:
» In arrivo il "congedo mestruale"
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Autovelox: nei centri abitati serve la pattuglia
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF