Sei in: Home » Articoli

ANIMALI - Difendiamoli! Invito al Sindaco ad annullare l'ordinanza - CANI

cane muso id9763
POSTA e RISPOSTA n°102 è dedicata a DANIELA ROMAGNOLI che alle h.16:17 del 24 ago '11 ci scrive dall'utenza info@difendiamoli.it il seguente messaggio-INVITO: "Ogni anno, con il caldo estivo, qualche sindaco emana ordinanze assurde in danno degli animali dimenticando le leggi nazionali e regionali per la tutela degli stessi. Quest'anno è il turno di Pollenza, dove sono penalizzati tutti i cittadini la cui colpa è di essere in possesso di un numero di cani superiore a due. Vorrei richiamare l'attenzione del sindaco all'evidente violazione del diritto fondamentale alla libertà individuale dei suoi concittadini ma, soprattutto, vorrei sapere quali soluzioni suggerisce per sopperire al problema dei cani in 'esubero' rispetto a quanto previsto dal regolamento di polizia urbana. L'effettivo pregiudizio alla comunità sotto il profilo dell'igiene non è causato dagli animali ma dai loro 'possessori'. Sollecito il sindaco, che per ironia della sorte è anche veterinario, a ritirare quest'ordinanza disonorevole. Daniela Romagnoli - Roma". - Grazie, cara Daniela, per il Tuo post che mi auguro vivamente sortisca l'effetto sperato.
Continua a seguire Studio Cataldi, il Portale Amico (degli animali).
(01/09/2011 - Avv.Paolo Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Avvocati: quali sanzioni in caso di mancato preventivo?
» Niente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate Riscossione
» Avvocati contro la violenza sulle donne: il progetto Travaw
» Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
In evidenza oggi
Divorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euroDivorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euro
Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcereVideo e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF