Sei in: Home » Articoli

INPS: presentazione telematica delle domande di congedo di maternità/paternità

madre id9284
L'INPS, con circolare n. 106 del 5 agosto scorso, fornisce istruzioni in merito alla presentazione telematica delle domande di congedo maternità/paternità per lavoratori/lavoratrici dipendenti, delle domande di indennità di maternità per le lavoratrici autonome, nonché delle domande di congedo parentale per lavoratori/lavoratrici dipendenti e lavoratrici autonome. A seguito della circolare n. 169 del 31.12.2010 che prevede, a decorrere dall'1/01/2011, l'utilizzo graduale del canale telematico per la presentazione delle principali domande di prestazioni/servizi, l'Istituto precisa che la presentazione delle domande dovrà essere effettuata attraverso uno dei seguenti canali: WEB – servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell'Istituto - servizio di "Invio OnLine di Domande di Prestazioni a Sostegno del Reddito"; Patronati– attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi; Contact Center Multicanale – attraverso il numero verde 803164. E' previsto un periodo transitorio durante il quale sarà ancora possibile l'invio delle domande mediante le tradizionali modalità (allo sportello oppure a mezzo raccomandata postale) al fine di garantire la più ampia informazione e divulgazione delle novità afferenti la presentazione di tali domande mediante modalità telematica.
Al termine del periodo transitorio, che verrà successivamente comunicato attraverso i mezzi istituzionali, l'invio online mediante uno dei tre canali sopra indicati diventerà la modalità esclusiva di presentazione delle relative domande.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(11/08/2011 - L.S.)
Le più lette:
» Diritto all'indennità di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Telefonia: Vodafone e 3 dovranno rimborsare i clienti
» Tribunale di Milano: i redditi in nero del marito non contano ai fini dell'assegno alla ex
» Avvocati: sanzioni fino a 30mila euro per chi non identifica i clienti
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF