Sei in: Home » Articoli

Giustizia: pubblicato in G.U. il provvedimento su regole processo telematico. In allegato il testo del provvedimento

ministero giustizia id10587.png
Secondo quanto rende noto il Ministero della Giustizia, è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale, il Provvedimento del 18 luglio 2011, previsto dal Regolamento 21 febbraio 2011 n.44, sulle regole tecniche per l'adozione nel processo civile e penale, delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, in attuazione dei principi previsti dal Codice dell'amministrazione digitale, che, a sua volta, da attuazione alla legge che prevede interventi urgenti in materia di funzionalità del sistema giudiziario. Dalla nota ministeriale emerge che il provvedimento del 18 luglio 2011 (Specifiche tecniche previste dall'art. 34, c.1, del regolamento concernente le regole tecniche per l'adozione nel processo civile e nel processo penale delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, in attuazione dei principi previsti dal D.lgs 82/2005 e successive modificazioni, ai sensi dell'articolo 4, commi 1 e 2, del Ddl 193/2009, convertito nella legge 24/2010) riguarda le tipologie di sistemi informatici del dominio giustizia, le modalità di trasmissione di atti e documenti informatici, le procedure di consultazione delle informazioni del dominio giustizia e i metodi per effettuare pagamenti telematici.
Vai al testo del provvedimento
(01/08/2011 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Autovelox: obbligo di doppia segnalazione
» Avvocati: quali sanzioni in caso di mancato preventivo?
» Niente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate Riscossione
» Legge Gelli-Bianco: un quadro di sintesi della riforma della responsabilità medica
» Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
In evidenza oggi
Multa di 110 euro per chi fuma in auto davanti ai figli minoriMulta di 110 euro per chi fuma in auto davanti ai figli minori
Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcereVideo e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF