Sei in: Home » Articoli

Governo: presentate linee strategiche Fondazione per il merito.

governo id0
Secondo quanto rende noto il Governo, sono state presentate il 26 luglio 2011 dal Ministro dell'Economia e delle Finanze e del Ministro dell'Università e della Ricerca le linee strategiche della Fondazione per il merito, una partnership, pubblico-privato promossa dal Mef e dal Miur che si apre alla partecipazione delle imprese e dei privati. Prevista dall'art. 9, commi 3-26 del decreto legge 70/2011, il cd. “decreto-sviluppo”, la fondazione mira a sostenere la formazione universitaria dei giovani con un sistema di prestiti e premi di studio a favore degli studenti più meritevoli. Durante la conferenza stampa di presentazione della fondazione agli accademici e agli imprenditori, è stato illustrato il progetto che si ispira al finanziamento della formazione universitaria come già avviene in altri paesi al fine di promuovere la cultura, favorire la mobilità degli studenti verso università più qualificate e incentivare l'autonomia degli universitari dalle famiglie d'origine.
Il Progetto, che partirà con una dotazione iniziale di 9 milioni di euro a cui asi aggiungerà, annualmente, 1 milioni di euro dal Bilancio dello Stato, andrà inoltre a colmare il vulnus che si riferisce al sistema dei prestiti universitari che, a differenza degli altri paesi, manca nel nostro ordinamento. Per ulteriori informazioni relative alle modalità di ottenimento del prestito, www.governo.it.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(30/07/2011 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Avvocati: al via la petizione contro la Cassa forense
» Divorzio: le tre vie per dirsi addio
» Lavoro: statali, arriva la stretta su malattie e permessi
» Mantenimento: al via l'aiuto di Stato per l'assegno all'ex
» Unioni civili: partner come il coniuge, cambia il codice penale
In evidenza oggi.
Avvocati: al via la petizione contro la Cassa Forense
Parte da Catania la petizione contro i costi della Cassa Previdenza Forense
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF