Sei in: Home » Articoli

Governo: presentato accordo di collaborazione scientifica tra dipartimento politiche antidroga e National Institute on Drug Abuse.

È stato presentato il 25 luglio l'accordo di collaborazione scientifica tra il Dipartimento delle politiche antidroga e National Institute on Drug Abuse (NIDA). Alla Conferenza stampa di presentazione dell'accordo svoltasi a Palazzo Chigi, erano presenti il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Letta, il Senatore Giovanardi, con deleghe alle Politiche della Famiglia, della Droga, e del Servizio Civile Nazionale, il capo del Dipartimento Politiche Antidroga, Giovanni Serpelloni, il consigliere della Casa Bianca, presso il Dipartimento Antidroga statunitense, Kevin Sabet, e il direttore del ), Nora Volkow. L'accordo, secondo quanto emerge dalla nota diffusa da Palazzo Chigi, permetterà di rendere operativi gli accordi presi la settimana scorsa a Washington, e si darà avvio alla collaborazione con il NIDA, eccellenza della ricerca in ambito delle tossicodipendenze per il governo americano.
Il Governo fa infine sapere che il 26 luglio 2011 ci sarà un convegno organizzato dal Dipartimento delle politiche antidroga: “Italian Scientific Community on Addiction. Conoscere, condividere, costruire: una community scientifica per il futuro”.
(26/07/2011 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Trattamento fine rapporto: il calcolarlo online e il calcolo manuale
» Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
» Appalto: la garanzia per vizi e difformità dell'opera
» Avvocati: oggi la manifestazione nazionale a Roma contro la Cassa Forense
» Avvocati: cos'è e come funziona la card per girare in Europa
In evidenza oggi
Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causaStrisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuitiAvvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF