Sei in: Home » Articoli

Codacons: migliaia di famiglie stanno ricevendo richieste di rimborso del bonus bebè

In relazione alla vicenda dei bonus bebè e alla promessa di Palazzo Chigi di versare € 1000 ai nati del 2005 del 2006, il Codacons denuncia il fatto che ora migliaia di famiglie italiane che hanno ricevuto il bonus in buona fede, stanno ricevendo comunicazioni da parte del ministero dell'economia e delle finanze in cui si intima alla restituzione delle somme percepite minaccindo in difetto sanzioni salatissime e azioni penali. Nella lettera inviata alle famiglie per assegnare il bonus si affermava che questo poteva essere riscosso e si faceva riferimento ad un allegato con tutte le informazioni necessarie.
Secondo il Codacons il riferimento all'allegato sembrava relativo alle modalità di riscossione e non alla verifica dei presupposti per riscuotere il bonus. E così molte famiglie l'hanno incassato in buona fede. Inoltre laddove si indicava un tetto di reddito di € 50.000 non si specificava se questo dovesse considerarsi lordo o netto. Ora nelle lettere del Ministero delle Finanze si minacciano addirittura iniziative penali e per questo il Codacons ha deciso sua volta di intraprendere una denuncia per pubblicità ingannevole.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(24/07/2011 - N.R.)
Le più lette:
» Avvocati: redditi sempre più bassi, è allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
» Trenitalia: treni "nascosti" per fare acquistare i viaggi più cari, Antitrust apre istruttoria
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF