Sei in: Home » Articoli

Assegno integrativo di mobilità: Inps, nuove modalità di presentazione della domanda

inps id9672.png
L'Inps, nell'ambito di un potenziamento dell'offerta dei servizi telematici a vantaggio dei cittadini, comunica che, dal 18 luglio 2011, la presentazione della domanda per ottenere l'assegno integrativo di mobilità dovrà avvenire utilizzando nuove modalità. Sarà possibile presentare domanda attraverso il sito internet www.inps.it , autenticandosi con un pin che deve essere obbligatoriamente di tipo dispositivo. Sarà necessario compilare i dati relativi alla domanda di assegno integrativo di mobilità, ovvero data di assunzione e dati anagrafici dell'azienda presso il quale si lavora.
Una volta confermata e inviata la domanda, ogni lavoratore potrà salvare sul proprio pc e, eventualmente, stampare la ricevuta di presentazione. Oltre alla modalità telematica, sarà possibile richiedere l'assegno integrativo mediante patronato o telefonando al Contact Center dell'Inps-Inail, al numero verde 803 164. Ricordiamo cha cnhe utilizzando la modalità telefonica, sarà necessario, per il richiedente, essere in possesso del codice Pin rilasciato dall'ente. L'Inps comunica, inoltre, che il passaggio ai nuovi strumenti telematici sarà definitivo a decorrere dal 1° ottobre 2011, data dal quale le nuove modalità diventeranno “esclusive”. Nel periodo transitorio sarà possibile presentare richiesta di assegno integrativo di mobilità utilizzando i vecchi canali.
(20/07/2011 - Emanuele Ameruso)
Le più lette:
» Il contratto di locazione - contenuto e forma. Con fac-simile
» Affido condiviso: i figli restano nella casa familiare, saranno i genitori ad alternarsi
» Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
» Violenza donne: arriva il braccialetto obbligatorio per gli stalker e il risarcimento statale per le vittime
» Auto: dal 2018 con il documento unico per chi non paga il bollo radiazione sicura
In evidenza oggi
Avvocati: la segretezza della corrispondenza tra colleghi prevale anche sul diritto di difesaAvvocati: la segretezza della corrispondenza tra colleghi prevale anche sul diritto di difesa
Divorzio: assegno solo a chi guadagna meno di mille euro al meseDivorzio: assegno solo a chi guadagna meno di mille euro al mese
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF