Sei in: Home » Articoli

Palazzo Chigi: nuove regole per la commercializzazione delle acque minerali

acqua
È stato approvato dal Consiglio dei Ministri uno schema di decreto legislativo che recepisce una direttiva europea sull'utilizzazione e la commercializzazione delle acque minerali naturali e che si pone l'obiettivo di garantire una maggiore tutela della concorrenza e della salute dei consumatori. Il decreto si occupa delle acque minerali naturali e delle acque di sorgente. Le prime sono considerate quelle acque che “provengono da una o più sorgenti naturali o perforate e che hanno caratteristiche igieniche particolari ed, eventualmente, proprietà favorevoli alla salute”. Si distinguono dalle normali acque potabili per alcune caratteristiche relative alla purezza e alla presenza di minerali e di oligominerali. Sono considerate "acque di sorgente" quelle “destinate al consumo umano, allo stato naturale e imbottigliate alla sorgente, che, avendo origine da una falda o giacimento sotterraneo, provengano da una sorgente con una o più emergenze naturali o perforate, le cui caratteristiche sono valutate sulla base di criteri geologici, organolettici, fisici, chimici, microbiologici”. Chi vuole ottenere il riconoscimento di un'acqua minerale naturale o di sorgente deve inviare apposita domanda al Ministero della Salute con la documentazione necessaria a fornire indicazioni sulla caratteristiche dell'acqua. Il riconoscimento deve chiederlo il titolare di concessione o subconcessione mineraria e l'utilizzo della sorgente è comunque subordinato all'autorizzazione regionale che deve prima verificare se gli impianti siano stati realizzati in modo tale da escludere il pericolo di inquinamento e da conservare determinate proprietà dell'acqua.
(12/07/2011 - N.R.)
Le più lette:
» Ogni causa è incerta... e l'avvocato non lavora mai gratis
» Il dictum della Cassazione: è reato mettere le corna in casa alla moglie!
» Il pignoramento
» Pipì in strada, multa da 10mila euro
» Bonus nascita: dal 4 maggio le domande per gli 800 euro
In evidenza oggi
Bonus nascita: dal 4 maggio le domande per gli 800 euroBonus nascita: dal 4 maggio le domande per gli 800 euro
Controllare il conto degli avvocati viola la CEDUControllare il conto degli avvocati viola la CEDU
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF