Sei in: Home » Articoli

Cassazione: genericitÓ della causale del contratto interinale, il rapporto di lavoro diventa subordinato a tempo indeterminato tra le parti reali

"Il contenuto del contratto di prestazione di lavoro temporaneo intercorrente tra l'impresa fornitrice ed il singolo lavoratore assume un peculiare rilievo rispetto a quanto previsto dall'art. 1, comma 2, lettera a), L. 24-6-1997 n. 196 e la mancanza/genericitÓ dello stesso spezza l'unitarietÓ della fattispecie complessa voluta dal legislatore per favorire la flessibilitÓ dell'offerta di lavoro nella salvaguardia dei diritti fondamentali del lavoratore e fa venir meno quella presunzione di legittimitÓ del contratto interinale che il legislatore fa discendere dall'indicazione, nel contratto di fornitura, delle ipotesi cui il contratto interinale pu˛ essere concluso". E' quanto affermato dalla Corte di Cassazione che, con la sentenza n. 14715 del 5 luglio 2011, ha rigettato il ricorso proposto da un'azienda avverso la sentenza con cui la Corte d'Appello aveva dichiarato l'illegittimitÓ della fornitura di lavoro temporaneo, a causa della genericitÓ della causale del contratto con conseguente instaurazione di rapporto di lavoro subordinato tra le parti reali, impresa utilizzatrice e lavoratore. La Suprema Corte ritiene che, nel caso di specie, trova applicazione la L. 1369 del 1960, che prevede la sanzione a carico dell'impresa utilizzatrice, tra l'altro, per le violazioni di cui all'art. 1, comma 2, lettera a) L 196/97, la quale stabilisce che il contratto di fornitura di lavoro temporaneo pu˛ essere concluso nei casi previsti dai contratti collettivi nazionali; ne consegue che il contratto di lavoro col fornitore "interposto" si considera a tutti gli effetti instaurato con l'utilizzatore "interponente".
(08/07/2011 - L.S.)
Le pi¨ lette:
» Riforma giudici di pace: da oggi in vigore
» Leva obbligatoria per 8 mesi: la proposta al Senato
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Avvocati: i libri da leggere sotto l'ombrellone ... tra un atto e una nuotata
» Condominio: ripartizione spese di pulizia e illuminazione scale
In evidenza oggi
Niente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate RiscossioneNiente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate Riscossione
Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodoIncidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Bulli online: ammoniti dal questore
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF