Sei in: Home » Articoli

Rapporto Ispra sulla qualità dell'ambiente urbano: meno emissioni e più rifiuti, migliora la mobilità sostenibile

ispra id10396.png
E' un rapporto in chiaroscuro quello redatto dall'Ispra, l'Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca ambientale, in riferimento alla qualità dell'ambiente urbano. Un'analisi approfondita su ben 48 capoluoghi di provincia italiani, volta ad accertare i mutamenti riscontrati negli ultimi anni. Il VII Rapporto sulla Qualità dell'ambiente urbano - edizione 2010 é stato presentato il 9 giugno 2011 dall'Ispra, con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare. Diminuiscono i consumi d'acqua, le emissioni di anidride carbonica ma aumenta, considerevolmente, la produzione di rifiuti e lo sfruttamento del sottosuolo nelle aree urbane.
Dati contraddittori che rappresentano un campanello d'allarme al quale, si spera, le Istituzioni diano una risposta ferma e tempestiva. Un forte impatto sulla qualità dell'ambiente urbano hanno avuto, secondo il rapporto Ispra, i mutamenti climatici. Nella maggior parte delle città si é riscontrato un aumento generalizzato delle temperature e una diminuzione considerevole delle precipitazioni. Sono diminuite le emissioni di anidride carbonica anche a seguito della diminuzione del numero di autovetture, soprattutto nel centro e nel nord Italia. Buoni risultati anche nel settore della mobilità sostenibile: nelle città italiane si è largamente diffuso l'utilizzo dei mezzi pubblici e sono aumentate, parallelamente, le aree pedonali e ciclabili. Tali miglioramenti, tuttavia, non risultano sufficienti a colmare il gap tra le città italiane e quelle del nord Europa in termini di mobilità: tanto, ancora, c'è da fare soprattutto in termini di politiche di incentivazione della mobilità alternativa.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(24/06/2011 - Emanuele Ameruso)
Le più lette:
» Ddl salvaciclisti: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanza
» Catasto: è gratuita la consultazione delle visure
» PAS: non è una patologia ma un comportamento illecito
» WhatsApp: solo 2 minuti di tempo per cancellare i messaggi
» Diritto di famiglia: è possibile imporre al minore di frequentare l'altro genitore?
In evidenza oggi
Equitalia: senza prova della notifica delle cartelle la procedura esecutiva è nullaEquitalia: senza prova della notifica delle cartelle la procedura esecutiva è nulla
Migranti: i minori non potranno mai essere respinti. Ok alla nuova leggeMigranti: i minori non potranno mai essere respinti. Ok alla nuova legge
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF