Sei in: Home » Articoli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: lavoro usurante

Il 20 giugno 2011 il Ministero del lavoro e delle politiche sociali ha emanato la Circolare n. 15/2011 che dà nuove direttive in merito al lavoro usurante. La Circolare rimanda al D.Lgs. 21 aprile 2011, n. 67 che precisa la tipologia di imprese cui il decreto è indirizzato, i benefici nonché le modalità di accesso per i lavoratori. Il decreto, all'art. 1, identifica i lavoratori addetti a lavorazioni particolarmente faticose e pesanti con quelli impegnati in mansioni usuranti e con i lavoratori notturni e dà a costoro la possibilità di beneficiare di un accesso anticipato al pensionamento.
Naturalmente questa possibilità rimane sospesa in attesa dell'emanzione di un decreto interministeriale che gli dia operatività. La circolare proroga i termini della comunicazione relativamente alle differenti fattispecie di lavoro: - lavoro notturno - lavoro caratterizzato dalla "linea a catena". Per il lavoro notturno effettuato nel 2010 il termine ultimo per la compilazione del modello "LAV-NOT" è il 30 settembre 2010, mentre per quello svolto nel 2011 è il 31 marzo 2012. Il modulo "LAV -NOT" è disponibile sul sito del Ministero del Lavoro a partire dal 20 luglio 2011. La comunicazione del modulo "LAV-US", per i dipendenti elencati dal D.Lgs. 21 aprile 2011, n. 67, art. 1, comma 1, lett. c, dovrà essere fatta entro il 25 giugno 2011 anche se non sarà sanzionalibile il datore che la produrrà entro il 31 luglio 2011. Anche il modulo "LAV-US" sarà disponibile sul sito del Ministero del Lavoro a partire dal 21 giugno 2011. L'omissione della comunicazione e la produzione di comunicazioni che contengono dati errati o non corrispondenti al vero saranno sanzionate con pena pecuniaria ai sensi dell'art. 33, L. 183/2010. Non sono inoltre sanzionabili i meri errori materiali riferiti a dati già in possesso delle Amministrazioni Pubbliche destinatarie dell'adempimento a condizione che il datore di lavoro e le unità produttive interessate dalle lavorazioni oggetto di comunicazione siano identificabili.
(22/06/2011 - L.S.)
Le più lette:
» Sinistri stradali: l'auto va riparata integralmente anche se il danno supera il valore di mercato
» Case cantoniere e stazioni: in gestione gratis agli under40
» Divorzio: l'ex va mantenuta in nome della solidarietà post-coniugale
» Aste giudiziarie: operativo il portale delle vendite pubbliche
» Avvocati: polizze assicurative da adeguare entro l'11 ottobre
In evidenza oggi
Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metriCiclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospettoMulta di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF