Sei in: Home » Articoli

Riforma turismo: Ministro presenta iniziative nel settore enogastronomico

vino id10379
Il ministro per il turismo, On. Brambilla, ha presentato le nuove iniziative previste dalla riforma del turismo che riguardano la ristorazione italiana. “Valorizzare l'enogastronomia quale fiore all'occhiello del nostro Made in Italy è strategico per la promozione dell'immagine internazionale del nostro Paese” si legge in un comunicato di Palazzo Chigi. Si tratta di uno dei principali obiettivi della riforma del turismo che vuole riconoscere alla ristorazione un ruolo strategico nell'ambito del settore turistico. Questa valorizzazione comprende anche attribuzioni di attestati medaglie alle eccellenze del turismo riferito alla ristorazione. Come spiega il Ministro i ristoranti sono delle vere e proprie imprese turistiche che valorizzano l'immagine dell'Italia nel mondo ed è per questo necessario un cambiamento di prospettiva per includere anche la ristorazione nel complesso dell'offerta turistica italiana. Oggi peraltro, spiega il ministro, l'Italia è diventato il primo produttore mondiale di vino superando anche la Francia.
Questo fa si - conclude - che nelle tavole di tutto il mondo si pensi all'Italia e si sogni di andarci almeno una volta nella vita.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(19/06/2011 - N.R.)
Le più lette:
» Ddl salvaciclisti: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanza
» Catasto: è gratuita la consultazione delle visure
» Negoziazione assistita: sanzione aggiuntiva a chi non risponde all'invito
» Arriva il reato di omicidio di identità
» Omicidio stradale: arriva una nuova riforma
In evidenza oggi
PAS: non è una patologia ma un comportamento illecitoPAS: non è una patologia ma un comportamento illecito
Ddl salvaciclisti: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanzaDdl salvaciclisti: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanza
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF