Sei in: Home » Articoli

Scuola: Codacons, assenze giustificate non possono mai portare alla bocciatura

In un comunicato stampa il Codacons facendo riferimento alla circolare n. 4 del 20 marzo 2011 del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca che ha ribadito l'applicabilità delle norme per la valutazione degli alunni che consentono di bocciare chi ha più del 25% di assenze, ricorda che la giurisprudenza ha sempre annullato le bocciature basate sulle assenze. Le malattie e le assenze giustificate, infatti, non possono mai portare alla bocciatura, dato che "la scuola deve perseguire l'obiettivo della formazione e non già quello della punizione, con la debita considerazione di temporanee situazioni contingenti che possano aver influito negativamente sul profitto' (in tal senso si veda TAR Puglia, 8 marzo 2010; TAR Firenze, n. 628/2007)”. Secondo l'associazione dei consumatori dunque la disposizione richiamata dal Ministero non può avere applicazione pratica, dato che è stata già “bocciata” dai giudici. Il Codacons annuncia anche l'intenzione di presentare ricorso al Tar del Lazio per ottenere la sospensione del provvedimento.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(05/06/2011 - N.R.)
Le più lette:
» Avvocati: la pennichella può aiutare a vincere le cause
» Telecamere negli ospizi: approvata la prima legge regionale
» Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
» Biotestamento: arriva il diritto alla sedazione profonda?
» Commette reato per il praticante che si spaccia per avvocato
In evidenza oggi.
Auto: addio al libretto, arriva il foglio unico
Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF