Sei in: Home » Articoli

Cassazione: vendita aliud pro alio solo se prodotto è completamente diverso da quello pattuito.

Altra sentenza del Palazzaccio in tema di vendita di aliud pro alio: con la sentenza n. 10917, depositata il 18 maggio 2011, la Suprema Corte ha stabilito che si ha vendita di alud pro alio solo (che dà luogo all'azione contrattuale di risoluzione o di adempimento ex articolo 1453 Cc, svincolata dai termini di decadenza e prescrizione previsti dall'articolo 1498 Cc) solo quando il bene venduto sia completamente diverso da quello pattuito, in quanto, appartenendo ad un genere diverso da quello pattuito, si riveli funzionalmente del tutto inidoneo ad assolvere la destinazione economico-sociale della res venduta e, quindi, a fornire l'utilità richiesta.
Diversamente, ha spiegato la terza sezione civile della Corte di cassazione, si configura l'ipotesi di mancanza di qualità essenziali, per la quale decorrono invece i termini della garanzia.
(23/05/2011 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Trattamento fine rapporto: il calcolo online e il calcolo manuale
» La domanda riconvenzionale nel giudizio ordinario
» Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
» Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
» Avvocati: cos'è e come funziona la card per girare in Europa
In evidenza oggi
Ogni causa è incerta... e l'avvocato non lavora mai gratisOgni causa è incerta... e l'avvocato non lavora mai gratis
Il dictum della Cassazione: è reato mettere le corna in casa alla moglie!Il dictum della Cassazione: è reato mettere le corna in casa alla moglie!
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF