Sei in: Home » Articoli

Antitrust multa quattro compagnie aeree per scarsa trasparenza sulle tariffe

L'autoritÓ Antitrust ha multato ieri quattro compagnie aeree (Alitalia, Blu Express, Germanwings, Air Italy), per la scarsa trasparenza con cui avrebbero pubblicizzato le loro tariffe, specie online. La multa ammonta complessivamente a 285 mila euro. L'authority avrebbe riscontrato che le suddette compagnie pubblicizzavano le tariffe dei loro biglietti aerei, ma non dando un quadro completo dei costi, che poi venivano addebitati a sorpresa, senza previa comunicazione, nella fase finale del processo di prenotazione. E' il caso dei costi per il supplemento carta di credito, che non veniva inserito tra i costi per la prenotazione di un biglietto aereo, ma veniva addebitato poi lo stesso, facendo lievitare il prezzo finale del biglietto.
Inoltre, Ŕ stato riscontrato che tale supplemento veniva fatto pagare a un livello superiore ai costi effettivi. Altra violazione riguarda, invece, Alitalia e Germanwings, con l'Antitrust che ha riscontrato e giudicato scorretto e poco trasparente il fatto che le due compagnie abbiano pubblicizzato le condizioni di viaggio e tariffarie solo in lingua inglese, malgrado riguardino aspetti che il consumatore deve necessariamente perfezionare, per procedere all'acquisto dei biglietti. In totale queste le cifre delle sanzioni per ciascuna compagnia: Alitalia per 105 mila euro, 75 mila per Blu Express, 55 mila per Air Italy, 50 mila per Germanwings.
(16/05/2011 - Emanuele Ameruso)
Le pi¨ lette:
» Riforma giudici di pace: da oggi in vigore
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Assegno sociale: Ŕ compatibile con la pensione di reversibilitÓ?
» Il pignoramento del conto cointestato
» Il perfezionamento della notifica di un atto giudiziario consegnato a persona diversa dal destinatario
In evidenza oggi
Niente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate RiscossioneNiente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate Riscossione
Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodoIncidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF