Sei in: Home » Articoli

Caro Mutui, allarme associazioni consumatori

La BCE ha iniziato una stretta il mese scorso, che ha portato all'innalzamento dei tassi dall'1% all'1,25%, con la previsione di altri due rialzi entro l'anno, di 25 punti base ciascuno (o 0,25% ciascuno). La ripercussione immediata Ŕ stato l'aumento dell'Euribor, il tasso sul cui andamento trimestrale le banche applicano gli interessi sui mutui. A dire il vero, giÓ dalla fine dello scorso anno, con la ripresa in atto, l'Euribor ha iniziato a crescere, raddoppiando in meno di un anno, sebbene va chiarito che i livelli attuali siano ancora i pi¨ bassi da quando esiste l'euro, e, in realtÓ, anche da prima, per l'Italia. Tuttavia, i consumatori lanciano l'allarme, con Adusbef e Federconsumatori che fanno notare come su un mutuo di 100.000 euro, di durata decennale o quindicennale, l'aumento medio della rata mensile sarÓ di 11,50 euro, pari a 138 euro all'anno, mentre per un mutuo di 20 o 25 anni, l'aumento sarebbe di 150 euro l'anno. Per un mutuo di 150.000 euro, della durata di 10 o 15 anni, l'aumento previsto dell'importo della rata sarebbe di 17,25 euro al mese, pari a 207 euro l'anno, che diventano 23 euro mensili, pari a 276 euro l'anno, per un mutuo di 200.000 euro, di pari durata. Sempre su un mutuo di 200.000 euro, ma con durata di 20 o 25 anni, la rata aumenterebbe di 25 euro al mese, pari a 300 euro l'anno.
(11/05/2011 - Emanuele Ameruso)
Le pi¨ lette:
» Trattamento fine rapporto: il calcolo online e il calcolo manuale
» La domanda riconvenzionale nel giudizio ordinario
» Strisce blu, sosta gratis se non c'Ŕ il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
» Avvocati di strada: Ŕ boom di richieste per i legali gratuiti
» Avvocati: cos'Ŕ e come funziona la card per girare in Europa
In evidenza oggi
Carta d'identitÓ elettronica: al via da oggiCarta d'identitÓ elettronica: al via da oggi
Contratti luce: se il consenso del cliente Ŕ "estorto" si torna al vecchio fornitoreContratti luce: se il consenso del cliente Ŕ "estorto" si torna al vecchio fornitore
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF