Sei in: Home » Articoli

Codacons: preoccupa inflazione in aumento. Previsto aggravio di 2000 euro a famiglia per il 2012

Nel mese di aprile il tasso di inflazione ha registrato un significativo aumento. Il Codacons ha espresso le sue preoccupazioni sul futuro per le famiglie italiane. "Prevediamo nei prossimi mesi una costante ascesa dell'inflazione nel nostro paese, e la causa non risiede solo nelle tensioni nel settore energetico”. Quallo che preoccupa di più, spiega Carlo Rienzi presidente Codacons, “è l'abnorme incremento dei costi delle materie prime in numerosi settori produttivi, pari al +33%, con picchi del +39,3% nel settore alimentare”. tutto questo - continua il Presidente - “porterà inevitabilmente le imprese a rialzare i listini per conservare margini di profitto, attraverso rincari dei prezzi al consumo lenti e prolungati nel tempo”. Gravi sarebbero dunque le ripercussioni sulle famiglie: il Codacons prevede un aggravio di 2000 euro in più a famiglia nel 2012. Occorre - spiega Rienzi - che il Governo si impegni a “combattere in ambito mondiale ed europeo le speculazioni che determinano i rincari delle materie prime, per salvare sia le imprese, sia i cittadini”.
(01/05/2011 - N.R.)
Le più lette:
» Autovelox: obbligo di doppia segnalazione
» Condominio: il condizionatore voluminoso va rimosso
» Divorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euro
» Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
» Licenziamento anche per l'assenza di pochi minuti
In evidenza oggi
Incidenti stradali: le nuove regole sul risarcimentoIncidenti stradali: le nuove regole sul risarcimento
Multa a Wind per la riduzione a 28 giorni del rinnovo delle offerte: cosa cambia per gli utenti?Multa a Wind per la riduzione a 28 giorni del rinnovo delle offerte: cosa cambia per gli utenti?
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Incidenti stradali: le nuove regole sul risarcimento
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF