Sei in: Home » Articoli

Codacons: preoccupa inflazione in aumento. Previsto aggravio di 2000 euro a famiglia per il 2012

Nel mese di aprile il tasso di inflazione ha registrato un significativo aumento. Il Codacons ha espresso le sue preoccupazioni sul futuro per le famiglie italiane. "Prevediamo nei prossimi mesi una costante ascesa dell'inflazione nel nostro paese, e la causa non risiede solo nelle tensioni nel settore energetico”. Quallo che preoccupa di più, spiega Carlo Rienzi presidente Codacons, “è l'abnorme incremento dei costi delle materie prime in numerosi settori produttivi, pari al +33%, con picchi del +39,3% nel settore alimentare”. tutto questo - continua il Presidente - “porterà inevitabilmente le imprese a rialzare i listini per conservare margini di profitto, attraverso rincari dei prezzi al consumo lenti e prolungati nel tempo”. Gravi sarebbero dunque le ripercussioni sulle famiglie: il Codacons prevede un aggravio di 2000 euro in più a famiglia nel 2012. Occorre - spiega Rienzi - che il Governo si impegni a “combattere in ambito mondiale ed europeo le speculazioni che determinano i rincari delle materie prime, per salvare sia le imprese, sia i cittadini”.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(01/05/2011 - N.R.)
Le più lette:
» Ddl salvaciclisti: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanza
» Catasto: è gratuita la consultazione delle visure
» PAS: non è una patologia ma un comportamento illecito
» WhatsApp: solo 2 minuti di tempo per cancellare i messaggi
» Diritto di famiglia: è possibile imporre al minore di frequentare l'altro genitore?
In evidenza oggi
Equitalia: senza prova della notifica delle cartelle la procedura esecutiva è nullaEquitalia: senza prova della notifica delle cartelle la procedura esecutiva è nulla
Migranti: i minori non potranno mai essere respinti. Ok alla nuova leggeMigranti: i minori non potranno mai essere respinti. Ok alla nuova legge
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF