Sei in: Home » Articoli

Cassazione: no all'autonoma domanda per rimborso spese legali affrontate prima del giudizio.

Con la sentenza n. 8985, la terza sezione civile della Corte di cassazione ha stabilito che in tema di spese per l'assistenza legale, non può essere riproposta nuovamente ula domanda con la quale si richieda il rimborso delle spese legali affrontate prima di proporre quel giudizio e volte a valutare la convenienza dell'instaurazione dello stesso. Secondo infatti il giudizio della Suprema Corte "le spese per l'assistenza legale anteriori all'instaurazione del processo rientrano fra quelle concernenti lo "studio della controversia", che vengono sostenute dalla parte e liquidate dal giudice che provvede sulla domanda". Precisando che si verte in una situazione di "violazione del giudicato", in quanto la pronunzia sulle spese legali, anche anteriori alla causa, sostenute dall'attrice era da intendersi ricompresa nella statuizione sulle spese processuali (compensate) adottata a chiusura del giudizio principale (l'attrice avrebbe potuto se mai impugnare quella sentenza, dolendosi della compensazione ma non promuovere un nuovo giudizio), la Corte ha specificato che "nella specie è stato violato il giudicato esterno (rilevabile anche d'ufficio) in quanto le spese per l'assistenza legale anteriori all'instaurazione del processo rientrano fra quelle concernenti lo "studio della controversia", che vengono sostenute dalla parte e liquidate dal giudice che provvede sulla domanda.
Il quale su quelle spese ha dunque già necessariamente statuito, ritenendo di compensarle. Va conseguentemente escluso che, esaurito un giudizio, si possa nuovamente adire il giudice con autonoma domanda, con la quale si richieda il rimborso delle spese legali affrontate prima di proporre quel giudizio al fine di valutare la convenienza di instaurarlo".
Consulta il testo della sentenza
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(30/04/2011 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Avvocati: fino a mille euro per ogni figlio
» Quali beni non possono essere pignorati?
» Giovani avvocati: fino a tremila euro per master e titoli
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Condominio: per la telecamera sulle parti comuni l'unanimità non serve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF