Sei in: Home » Articoli

Cdm rivede norme su permessi e congedi parentali

Il Consiglio dei Ministri dello scorso 7 aprile ha varato una serie di modifiche alla disciplina vigente, in tema di congedi parentali, assistenza e permessi. Le norme prevedono quanto segue: il lavoratore dipendente, che intenda assistere una persona con handicap grave e residente in un comune distante almeno 150 km dalla sua residenza, dovrÓ esibire titoli di viaggio o altra idonea documentazione, a provare il tragitto tra la sua abitazione in cui risiede e il luogo in cui vive la persona assistita. Per le lavoratrici, che subiscono l'interruzione spontanea o terapeutica della gravidanza dopo il 180esimo giorno dalla data di inizio gestazione, Ŕ prevista la possibilitÓ di richiedere il ritorno in servizio anticipato, rispetto ai tempi previsti dalla disciplina vigente. Quanto ai congedi parentali, si prevede che per ogni minore con handicap grave, il padre lavoratore o la madre lavoratrice ha diritto al congedo per un periodo massimo di tre anni, da usufruire entro i primi otto anni di vita del minore, a patto che questi non sia ospitato presso strutture specializzate. Infine, Ŕ possibile assistere un coniuge o un parente o un affine, entro il primo o secondo grado di parentela, solo se il coniuge o il genitore di questi abbiano compiuto il 65esimo anno di etÓ o siano affetti da patologie gravi o invalidanti o siano deceduti.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(24/04/2011 - Emanuele Ameruso)
Le pi¨ lette:
» Ddl salvaciclisti: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanza
» Catasto: Ŕ gratuita la consultazione delle visure
» PAS: non Ŕ una patologia ma un comportamento illecito
» WhatsApp: solo 2 minuti di tempo per cancellare i messaggi
» Diritto di famiglia: Ŕ possibile imporre al minore di frequentare l'altro genitore?
In evidenza oggi
Equitalia: senza prova della notifica delle cartelle la procedura esecutiva Ŕ nullaEquitalia: senza prova della notifica delle cartelle la procedura esecutiva Ŕ nulla
Migranti: i minori non potranno mai essere respinti. Ok alla nuova leggeMigranti: i minori non potranno mai essere respinti. Ok alla nuova legge
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF