Sei in: Home » Articoli

TAR LAZIO e MEDIACONCILIAZIONE: sospetta illegittimità costituzionale!

cortecostituzionale id10040
Notizia - BOMBA: la Corte Costituzionale è stata chiamata a decidere sulla legittimità del regolamento sulla media-conciliazione. Lo ha statuito la 1^ Sezione del Tar del Lazio che ha sollevato questione di legittimità su alcune parti del regolamento emanato dal Ministero della Giustizia per introdurre la mediazione e la conciliazione obbligatoria; in particolare e con riserva di maggiori approfondimenti nei prossimi giorni, il Tar Lazio ha deciso di provocare l'intervento della Consulta su alcuni punti specifici del regolamento sulla 'media-conciliazione' ed ha dichiarato rilevante e non manifestamente infondata la questione di legittimità, tra l'altro della parte che onera la parte dell'obbligo di rivolgersi in prima istanza agli organismi abilitati per la mediazione e soltanto poi, in caso di esito negativo, alla Magistratura. E della stessa parte che prevede la mediazione come condizione di procedibilità del ricorso stesso. Inoltre, i giudici della Prima Sezione del Tribunale amministrativo hanno chiesto alla Consulta di valutare la legittimità costituzionale della parte del regolamento che dispone che abilitati a costituire organismi deputati alla 'media-conciliazione' "sono gli enti pubblici e privati, che diano garanzie di serietà ed efficienza". Ne vedremo, quindi, delle belle!
Vedi anche: il testo della pronuncia n.3202
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(13/04/2011 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Diritto all'indennità di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF