Sei in: Home » Articoli

Governo: rilascio patentino per ciclomotori solo dopo la prova pratica

Le nuove disposizioni contenute in due decreti pubblicati in Gazzetta ufficiale il 30 marzo 2011 stabiliscono che dal primo aprile 2011 per i motorini e minivetture sarà necessario aver superato un esame con prova pratica di guida, oltre a quello già teorico previsto. Si tratta dei D.M del 1 marzo 2011 n.81 e il DM. del 23 marzo 2011 n.106, pubblicati nella G.U. n. 73 del 30 marzo 2011 che disciplinano le modalità di presentazione della domanda, di svolgimento degli esami, le materie dei corsi. Inoltre, una circolare del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti individua inoltre una casistica delle diverse situazioni). Secondo quanto previsto dei decreti, dopo la prova teorica verrà rilasciata un'autorizzazione che permetterà di esercitarsi e di sostenere l'esame pratico entro sei mesi dal rilascio dell'autorizzazione stessa.
Per quanto concerne i ciclomotori a due ruote, ci si potrà esercitare in luoghi poco frequentati mentre se il mezzo è un ciclomotore a tre ruote (o un quadriciclo leggero) è necessario l'accompagnamento di un istruttore, di età non superiore a 65 anni e titolare di patente B da non meno di dieci anni, il quale vigilare sulla marcia del veicolo, intervenendo tempestivamente in caso di necessità. Nella nota diffusa dal governo emerge inoltre che le disposizioni non si applicano a chi ha già superato la teoria, a chi ha compiuto 18 anni entro il 30 settembre del 2005.
(11/04/2011 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Avvocati: quali sanzioni in caso di mancato preventivo?
» Niente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate Riscossione
» Avvocati contro la violenza sulle donne: il progetto Travaw
» Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
In evidenza oggi
Divorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euroDivorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euro
Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcereVideo e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF