Sei in: Home » Articoli

Consumatori: pool di esperti si occuperà di avviare class action per disagi natalizi in autostrada

Non si è spenta la polemica tra i consumatori e la società Autostrade, in seguito ai disagi avvenuti sulla A11, nel tratto Firenze-Pisa, e sulla A1 tra Firenze e Arezzo, quando tra il 17 e il 18 dicembre scorso, migliaia di automobilisti rimasero bloccati per ore, in seguito a una forte ondata di maltempo che ha colpito le zone in questione. Subito dopo l'accaduto, gli automobilisti lamentarono la mancata assistenza da parte della società Austrode per l'Italia, la quale li avrebbe lasciato all'agghiaccio e senza cibo e acqua, per lunghe ore, oltre a non avere fornito informazioni sufficienti su quanto stesse accadendo. Non avendo accettato le varie ipotesi di mediazione, messe in campo dalla stessa società, adesso alcune sigle di consumatori, quali Casa del Consumatore, Codici, Acu, Unione Nazionale dei Consumatori e Movimento Difesa del Cittadino, hanno costituito un pool di esperti, che si occuperanno di intraprendere un'azione risarcitoria collettiva contro Autostrade per l'Italia, la cosiddetta “class action”. Le associazioni rendono noto che aderire alla class action è immediato e gratuito e si potranno ottenere maggiori chiarimenti, o inviare la documentazione attestante la propria presenza nei tratti autostradali colpiti dal disservizio, all'indirizzo email info@consumatori.it
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(17/04/2011 - Emanuele Ameruso)
Le più lette:
» Eredità: 10 cose da sapere per una consapevole pianificazione successoria
» Risarcisce il cliente l'avvocato che dimentica di iscrivere la causa e mente sul punto
» Tradimento: quello "programmato" diventa di moda tra i mariti
» Mobbing e risarcimento danni: come dimostrare di aver subito una persecuzione
» Avvocato censurato se non assolve l'obbligo della formazione
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF